Liguria sentenza “spese pazze”, Pd: “dimissioni Rixi atto dovuto; Salvini sceglie di stare con Di Maio”

Savona / Genova. Dal Tribunale di Genova, condanna oggi per Edoardo Rixi e altri imputati nell’ambito del processo per le ‘Spese pazze’ in Liguria. “Siamo e rimaniamo garantisti e quindi crediamo che ci siano tre gradi di giudizio per dimostrare la propria estraneità ai fatti contestati. E questo vale per tutti” commentano in una nota congiunta il Gruppo Pd in Regione Liguria e nel Comune di Genova e le segreterie locali del partito. “Quanto alla condanna del viceministro Edoardo Rixi – proseguono – prendiamo atto delle sue dimissioni, che consideriamo un atto dovuto e ragionevole, considerato che chi svolge un ruolo di Governo ha il dovere di porre le istituzioni che rappresenta al di sopra di ogni sospetto. D’altra parte era difficile comportarsi diversamente, a fronte dell’entità delle condanna e dell’interdizione perpetua dai pubblici uffici”. “Una scelta l’ha compiuta anche Salvini. Dopo aver difeso a spada tratta Rixi fino all’altro ieri, quando si è trattato di scegliere tra il suo viceministro e continuare a governare con Di Maio non ha avuto esitazioni. Ha scelto il Governo con Di Maio, con il suo corollario di poltrone e strapuntini” conclude il Pd.

RobertoMichels

Le condanne hanno travolto una ventina di ex consiglieri regionali un po’ di tutti i Gruppi rimasti coinvolti in quell’epoca (NB: si segnala l’appartenenza politica riferita al periodo dei reati, alcuni oggi militano in altre forze politiche o si sono “ritirati”): Alessandro Benzi (Sel), 3 anni e 1 mese; Marylin Fusco (Idv), 2 anni 8 mesi e 15 giorni; Francesco Bruzzone (Lega), 2 anni e 10 mesi; Edoardo Rixi (Lega), 3 anni e 5 mesi; Armando Capurro (Noi con Burlando) 2 anni e 11 mesi; Michele Boffa (Pd), 3 anni; Nino Miceli (Pd), 3 anni; Gino Garibaldi (FI), 2 anni e 10 mesi; Roberta Gasco (FI), 2 mesi + condanna precedente di 2 anni e 2 mesi; Marco Melgrati (FI) 2 anni, 11 mesi e 15 giorni; Matteo Rosso (FI), 3 anni, 2 mesi e 15 giorni; Aldo Siri (Lista Biasotti) 3 anni e 1 mese; Marco Limoncini (Udc), 3 anni; Alessio Saso (Ncd), 2 anni e 10 mesi; Luigi Morgillo (FI), 3 anni e 1 mese; Raffaella della Bianca (FI) 2 anni e 10 mesi; Giacomo Conti (RC), 2 anni e 1 mese.

Vedi Alassio perde il Sindaco: condanna per Melgrati nel processo “spese pazze”

Ultima revisione articolo: