Liguria sentenza “spese pazze” e condanna Rixi, Salvatore (M5S):“inaccettabile e inopportuno che Toti posti con orgoglio una sua foto”

Savona / Genova. Dal Tribunale di Genova, condanna oggi per Edoardo Rixi e altri imputati nell’ambito del processo per le ‘Spese pazze’ in Liguria. “Per la nostra Regione, oggi è un giorno nefasto: la Magistratura ha infatti confermato le condanne per peculato (peculato!, non dimentichiamocelo) a diversi esponenti di centrodestra, centrosinistra e Lega, partiti della maggioranza Toti in Regione Liguria – dichiara la capogruppo regionale M5S Alice Salvatore – tra cui anche un consigliere della maggioranza di Toti”. “Toti ha perso l’ennesima occasione: anziché tacere, sui social sbandiera orgogliosamente una sua foto con Edoardo Rixi, dichiarandosi dispiaciuto per la condanna dell’“amico”, con grande superficialità poiché fa sembrare Rixi una povera vittima”, continua Salvatore.

RobertoMichels

Vedi Liguria sentenza “spese pazze”, Toti: “dolore per la condanna dell’amico Edoardo Rixi”

“Ritengo che le sue dichiarazioni siano inaccettabili oltre che inopportune, poiché egli rappresenta la Liguria agli occhi dell’Italia intera. Inopportuno è anche l’attacco al M5S: come al solito, per Toti prevale la propaganda da avanspettacolo. Crede forse che tirando in ballo il MoVimento e attaccando il Ministro Toninelli riesca a distogliere l’attenzione dalle condotte dei suoi “amici”, Rixi in testa? Presidente: la legalità e il senso delle istituzioni devono prevalere sugli interessi politici e le amicizie personali. E la sua recente uscita su Facebook dimostra mancanza di professionalità e serietà oltre che – per l’ennesima volta – un inadeguato senso delle istituzioni”, conclude la capogruppo regionale M5S.

Le condanne hanno travolto una ventina di ex consiglieri regionali un po’ di tutti i Gruppi rimasti coinvolti in quell’epoca (NB: si segnala l’appartenenza politica riferita al periodo dei reati, alcuni oggi militano in altre forze politiche o si sono “ritirati”): Alessandro Benzi (Sel), 3 anni e 1 mese; Marylin Fusco (Idv), 2 anni 8 mesi e 15 giorni; Francesco Bruzzone (Lega), 2 anni e 10 mesi; Edoardo Rixi (Lega), 3 anni e 5 mesi; Armando Capurro (Noi con Burlando) 2 anni e 11 mesi; Michele Boffa (Pd), 3 anni; Nino Miceli (Pd), 3 anni; Gino Garibaldi (FI), 2 anni e 10 mesi; Roberta Gasco (FI), 2 mesi + condanna precedente di 2 anni e 2 mesi; Marco Melgrati (FI) 2 anni, 11 mesi e 15 giorni; Matteo Rosso (FI), 3 anni, 2 mesi e 15 giorni; Aldo Siri (Lista Biasotti) 3 anni e 1 mese; Marco Limoncini (Udc), 3 anni; Alessio Saso (Ncd), 2 anni e 10 mesi; Luigi Morgillo (FI), 3 anni e 1 mese; Raffaella della Bianca (FI) 2 anni e 10 mesi; Giacomo Conti (RC), 2 anni e 1 mese.

Vedi Alassio perde il Sindaco: condanna per Melgrati nel processo “spese pazze”

Ultima revisione articolo: