Agricoltura e filiere zootecniche, raggiungimento obbiettivi per AGEA

euro costruzione

Prosegue l’erogazione degli aiuti agli agricoltori da parte dell’Organismo Pagatore AGEA che negli ultimi quattro mesi ha autorizzato decreti di pagamento in favore di oltre 541 mila beneficiari per un importo di oltre 1.109 milioni di euro.

Nel periodo in cui l’Agenzia ha affrontato eventi straordinari come il subentro dei nuovi fornitori e l’emergenza Covid-19, sono stati autorizzati ingenti pagamenti di saldo della domanda unica e delle misure a superficie dello sviluppo rurale 2020, che per previsione dei regolamenti comunitari dovevano essere obbligatoriamente erogati entro il termine del 30 giugno 2021.

In particolare, per la domanda unica i pagamenti hanno interessato oltre 422 mila beneficiari per un importo di oltre 474 milioni di euro; per lo sviluppo rurale i pagamenti hanno interessato oltre 33 mila beneficiari per un importo di circa 147 milioni di euro.

Nel periodo AGEA è stata impegnata nel completare i pagamenti rispetto agli aiuti attivati nell’ambito del «Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19». In particolare, negli ultimi quattro mesi sono stati erogati circa. 46 milioni di euro a oltre 25.000 beneficiari.

Riguardo alle filiere zootecniche in crisi, negli ultimi quattro mesi, sono stati erogati pagamenti per in favore di circa 22.500 beneficiari per circa. 13 milioni di euro. Inoltre, è attualmente in pagamento un decreto di acconto, che prevederà pagamenti per circa 15 milioni di euro.

Si fornisce, di seguito, un riepilogo dello stato di avanzamento complessivo del pagamento delle domande al 30/06/2021 a far data dall’avvio delle misure.

  • Fondo filiere zootecniche in crisi: erogati aiuti pari a €23.560.503,59, suddivisi come segue:
    • Fondo per filiere zootecniche in crisi – filiera caprina: erogati aiuti pari a €253.987,20
    • Fondo per filiere zootecniche in crisi – filiera cunicola: erogati aiuti pari a €339.154,08
    • Fondo per filiere zootecniche in crisi – filiera delle carni di vitello: erogati aiuti pari a €3.039.655,83
    • Fondo per filiere zootecniche in crisi – filiera ovicaprina: erogati aiuti pari a €5.904.725,12
    • Fondo per filiere zootecniche in crisi – filiera suinicola: erogati aiuti pari a €14.022.981,36
    • Fondo per le filiere zootecniche in crisi – Ammasso privato di prosciutti di suino a denominazione d’origine protetta: erogati aiuti pari a €1.584.612,00
  • Aiuti IV Gamma e I Gamma evoluta: erogati aiuti pari a €13.868.749,99
  • Contenimento volontario delle rese (Decreto Ministeriale n. 9018686 del 22 luglio 2020), in favore di 2.634 beneficiari per 18.972.128,13 €;
  • Aiuti straordinari zootecnia per le zone terremotate – Marche: erogati aiuti pari a €254.959,80

Per quanto concerne il comparto assicurativo, finanziato nell’ambito del Programma Nazionale di sviluppo rurale per le produzioni vegetali per le annualità dal 2015 al 2020 sono stati effettuati pagamenti negli ultimi quattro mesi a favore di circa 19 mila beneficiari per un importo di oltre 95 milioni di euro ed è stato autorizzato un provvedimento di concessione, per domande di sostegno 2019, in favore di 8 mila beneficiari per un importo di 30 milioni di euro ed è, inoltre, in elaborazione un ulteriore provvedimento di concessione per le domande di sostegno 2018 per oltre 2 mila beneficiari per un importo di ca 1.4 milioni.

Per le produzioni zootecniche sono stati effettuati pagamenti per polizze agevolate a favore di oltre mille beneficiari per un importo di oltre 550 mila euro e sono stati autorizzati quattro provvedimenti di concessione, per le annualità 2015-2016-2017-2018, in favore di oltre 4 mila beneficiari per un importo di ca 1.3 milioni di euro.

Per il comparto assicurativo finanziato da fondi nazionali e relativo alle strutture e alle carcasse sono stati effettuati pagamenti riferiti alle annualità dal 2015 al 2018 rispettivamente per oltre 4.400 posizioni per ca. 3 milioni di euro. È altresì in elaborazione un ulteriore decreto afferente allo smaltimento delle carcasse che prevederà pagamenti per ca. 80 mila euro.

Inoltre, negli ultimi quattro mesi sono altresì stati erogati pagamenti relativi alle seguenti misure:

Domanda Unica

  • Domanda Unica (Campagna 2018), in favore di 5.691 beneficiari per 7.499.459,55 €;

Vitivinicolo

  • Distillazione di crisi – fondi regionali, in favore di 28 beneficiari della Regione Puglia per 2.678.053,96 €, in favore di 8 beneficiari della Regione Lazio per 999.768,27 €, in favore di 12 beneficiari della Regione Umbria per 250.547,15 € e in favore di 2 beneficiari della Regione Campania per 395.520,00 €;
  • Investimenti “Piano Nazionale di Sostegno Vino”, R. 1308/13, art. 50 (Multicampagna), in favore di 22 beneficiari per 1.619.619,46 €;
  • Investimenti “Piano Nazionale di Sostegno Vino”, R. 1308/13, art. 50 (Campagna 2021), in favore di 33 beneficiari per 2.814.617,40 €;
  • Ristrutturazione e riconversione vigneti, Regg. CE. n. 1308/2013, n. 555/08, 2016/1149 e 2016/1150 ( Multicampagna), in favore di 520 beneficiari per 2.103.662,34 €;
  • Ristrutturazione e riconversione vigneti, Regg. CE. n. 1308/2013, n. 555/08, 2016/1149 e 2016/1150 ( Campagna 2021), in favore di 1.138 beneficiari per 19.847.387,28 €.

Programmi Operativi

  • Programmi operativi (Reg. UE 1308/13, art.33 e Reg. UE 2017/892, art.11) in favore di 117 beneficiari per 43.308.103,33 €;
  • Aiuti IV Gamma e I Gamma (Saldo Campagna 2020), in favore di 32 beneficiari per 13.868.749,99 €;

Aiuti ai frantoi

  • Interventi compensativi nei confronti dei frantoi oleari (Xylella), in favore di 61 beneficiari per 471.343,20 €;
  • Aiuto per la ripresa produttiva dei frantoi della Regione Puglia colpiti da gelate eccezionali (Anticipi Campagna 2021), in favore di 120 beneficiari per 2.084.221,33 €;

Nel periodo infine sono state raccolte le domande uniche e le domande delle misure a superfici e animali dello sviluppo rurale della Campagna 2021, presentate dalle aziende agricole principalmente attraverso i CAA.

Alla scadenza dei termini di presentazione (25 giungo 2021) risultano presentate un totale di 450.620 domande uniche, di cui 55.199 relative al regime dei Piccoli Agricoltori.

Relativamente al PSR Superfici e animali, alla data del 30/06/2021 risultano presentate domande per I PSR che AGEA gestisce riferite a 147.183 tipologie di operazioni.

L’attività di raccolta delle domande di aiuto delle aziende prosegue con il supporto dei CAA relativamente alle domande tardive, quelle di modifica (ai sensi dell’art.15) ed alle richieste di anticipazione, fino al 12/7 p.v.

“I risultati raggiunti negli ultimi quattro mesi esprimono il grande impegno con il quale l’Agea ha affrontato passaggi cruciali nella gestione del Sistema Informativo Agricolo Nazionale (SIAN) e delle fasi di emergenza determinate dalla pandemia, garantendo, senza soluzione di continuità l’erogazione di risorse importanti per gli agricoltori italiani. Possiamo guardare con fiducia alle nuove sfide di modernizzazione del SIAN, all’interno del processo di digitalizzazione della pubblica amministrazione, per semplificare l’impegni amministrativi degli agricoltori, così il Direttore dell’Agea Gabriele Papa Pagliardini”.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%