Andora aderisce alla Giornata della gentilezza ai nuovi nati

Andora assessore Nasi e consigliere Martino
Nella foto: l’assessore ai Servizi Demografici, Cultura, Ambiente e Politiche scolastiche (delegato alla Gentilezza) Marina Teresa Nasi e il consigliere delegato alle Politiche Giovanili, Daniele Martino

Non solo nati con la camicia, ma con la mascherina. Sono i trentuno, fra bimbe e bimbi di Andora, classe 2020, l’anno del Covid_19, che diventano un simbolo di speranza nel futuro grazie alla  “Giornata Nazionale della Gentilezza ai Nuovi Nati” a cui il Comune ha aderito.

L’iniziativa, che rientra nell’ambito del progetto nazionale Costruiamo Gentilezza, patrocinato anche dall’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, dal Coni Nazionale, dall’Anci e Anpci, dall’Ali e dal Celva, è prevista per il 21  marzo 2021 ,quando il Comune comincerà a recapitare per posta a casa dei piccoli un attestato di Benvenuto da parte della comunità.

“Il simbolo dell’iniziativa è una chiave colorata, impressa al centro di un quadretto, che certifica l’ingresso nella Comunità e il benvenuto degli Andoresi ai piccoli e con loro al nostro futuro” – spiega Maria Teresa Nasi, Assessore ai Servizi Demografici, alla Cultura, all’Ambiente e alle Politiche Scolastiche già delegato alla Gentilezza nel 2019 – Abbiamo aderito volentieri perché queste famiglie hanno vissuto un momento di gioia in una assoluta condizione di emergenza. I loro bimbi sono simbolo di speranza, rappresentano un desiderio di rinascita, la forza della resilienza della comunità e i sentimenti di cui il nostro presente ha bisogno per ripartire. ”.

La giornata, identificata con il 21 Marzo, che corrisponde al 1°giorno di Primavera, sarà caratterizzata da un momento istituzionale on line sui social del Comune di Andora  in cui si celebreranno i nuovi nati nella comunità nel 2020.

“Anche nel corso della Pandemia, la comunità e le istituzioni hanno espresso la propria vicinanza e presenza ai propri cittadini in alcune occasioni come il matrimonio e il compimento della maggiore età – spiega l’Assessore Nasi – Tale attenzione è stata espressa con minor risonanza per quanto concerne l’accoglienza dei nascituri nella comunità civile: quest’anno celebrando i nati nel pieno della pandemia si vuole trasmettere un segnale di speranza per l’avvenire”.

All’augurio ai nati 2020 si associa anche il Consigliere delegato alle Politiche Giovanili, Daniele Martino. “Mi associo alle parole dell’assessore NASI per ribadire anche con questi gesti semplici la costante vicinanza dell’Amministrazione ai giovani fin dalla più tenera età” ha dichiarato Martino.

Il piccolo Enrico Poggio Pisi ha rappresentato i trenta bimbi che riceveranno a casa l’attestato 

(Aggiornamento 21 marzo 2021). È stato Enrico Poggio Pisi a rappresentare i bimbi nati ad Andora nel corso del 2020 in occasione della “Giornata della Gentilezza ai nuovi nati” che si celebra oggi in tutta Italia promossa, fra gli altri, dal Garante per l’infanzia e da Anci. 

Andora - Giornata della gentilezza ai nuovi nati

Una cerimonia virtuale, a cui seguirà non appena la situazione sanitaria lo permetterà, un’altra in presenza che coinvolgerà tutti e trentuno piccoli “classe 2020”.  L’evento si è svolta in video sul profilo Facebook Comune Andora, secondo i protocolli anti-Covid.

L’attestato è stato consegnato dall’Assessore ai Servizi Demografici, Cultura, Ambientale con delega alla Gentilezza, Maria Teresa Nasi, alla presenza del Sindaco Mauro Demichelis, al piccolo Enrico in braccio al papà Mattia Poggio, accompagnato dalla mamma Lorenza Pisi e dalla sorellina Lodovica. Gli altri trenta bimbi riceveranno l’attestato direttamente a casa.

«Benvenute bimbe e benvenuti bimbi del 2020,  simbolo di speranza e rinascita!  – ha detto l’assessore Maria Teresa Nasi – Oggi è la “Giornata della Gentilezza ai Nuovi Nati”, un’ iniziativa che vuol donare una Chiave simbolica di benvenuto, da parte della Comunità, ai bimbi nati in un anno particolare come quello della Pandemia. Avrebbe dovuto esserci una cerimonia in presenza, ma le restrizioni ci costringono giustamente ad un evento On Line. Qui c’è il piccolo Enrico, figlio di un dipendente del comune. È qui a rappresentarli tutti, ma auspichiamo di poter in futuro, ripetere la cerimonia in  presenza. Nei prossimi giorni arriveranno via posta, a casa delle famiglie,  gli attestati che oggi consegniamo, simbolicamente, a questo bimbo “nato con la mascherina”».


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%