Treni Thello, Berrino: “da ottobre seguiamo con apprensione la vicenda”

Gianni Berrino

“Le associazioni non sono informate: la Regione da inizio ottobre 2020 segue con apprensione la vicenda dei treni Thello”. La puntualizzazione è dell’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino in risposta alla nota odierna di WWF, Assoutenti Savona, Comitato per la salvaguardia del territorio e la tutela della popolazione e delle attività produttive, Comitato Territoriale e Comitato Pendolari Sv-Ge che definiscono “doveroso ma tardivo” l’intervento dell’assessore Berrino contro la soppressione di una coppia di treni della linea Milan-Nizza a partire dall’altro ieri.

“Sia io che il presidente Toti, una volta appresa la notizia, abbiamo subito scritto per chiedere informazioni e ragguagli all’allora ministro De Micheli. Per la precisione le lettere portano le date del 1 ottobre, 9 ottobre e 30 novembre. Il 25 gennaio, inoltre, ho scritto una nuova lettera, congiunta con l’assessore Terzi di Regione Lombardia, per sottoporre all’attenzione del Ministro la problematica, chiedendo di garantire la continuità dei servizi della società Thello e di attivare dal 1° febbraio un’ulteriore coppia di collegamenti Intercity Milano-Ventimiglia in sostituzione di quelli soppressi. Purtroppo però non abbiamo mai ottenuto risposta e la situazione è quella attuale: i treni in circolazione non soddisfano la domanda di servizio nella nostra regione così come è stato costruito l’orario proprio in virtù dell’esistenza di questi importanti collegamenti. In più si aggiungano le criticità delle autostrade, che sono sotto gli occhi di tutti, e il quadro è completo”, conclude Berrino.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%