San Sebastiano, resoconto attività della polizia locale di Albenga

Sindaco: "Solo pochi anni fa sarebbe stato difficile pensare che la Polizia Locale potesse mettere in atto una serie così importante di interventi a tutela dell'ordine pubblico cittadino."

Polizia Locale di Albenga

In occasione delle celebrazioni per San Sebastiano Patrono della Polizia Locale, il Comando di Albenga coglie l’occasione per fare il resoconto delle attività svolte durante l’anno appena trascorso.

Gli agenti sono stati costantemente impegnati, oltre che nelle attività ordinarie, anche nel controllo del rispetto delle norme volte a limitare la diffusione del virus. Se il periodo di lockdown ha inciso solo sul numero delle contravvenzioni al codice della strada (in netto calo rispetto al 2019), sono invece aumentati gli accertamenti amministrativi. Sono stati 522 i verbali emessi di cui 240 per violazioni alle norme Anticovid e 22 per ubriachezza molesta.

L’attività di Polizia Giudiziaria che da diversi anni a questa parte caratterizza il Comando di Albenga. Sono state 255 le notizie di reato segnalate (in aumento rispetto alle 228 del 2019) e 20 gli arresti effettuati. Sempre nell’ambito delle attività di polizia giudiziaria il Comando di Albenga ha effettuato 130 sequestri ( in netto aumento rispetto ai 92 dello scorso anno).

L’attività volta al contrasto dello spaccio delle attività stupefacenti. Oltre ai numerosi controlli, presidi del territorio e attività di prevenzione e repressione, la Polizia Locale di Albenga ha posto in essere ben 125 perquisizioni (nel 2019 erano state 54) di cui 4 domiciliari. Sono 44 i sequestri di sostanze stupefacenti, 16 di denaro (proventi dello spaccio), 12 smartphone utilizzati per le attività illecite e 5 armi. In materia di stupefacenti, inoltre, sono state 36 le violazioni amministrative comminate agli assuntori di queste ultime a cui si aggiungono 7 ritiri di patente per guida sotto l’effetto di tali sostanze e 2 veicoli sottoposti a fermo.

Il controllo e presidio del territorio e la cooperazione con i privati cittadini dei comitati di sicurezza. La polizia locale di Albenga ha saputo creare un rapporto stretto e di fiducia con i cittadini rapporto che ha portato, in alcuni casi, a poter intervenire anche in situazioni molto complesse e delicate. Sono state 2 le procedure per “codice rosso” a tutela delle donne vittima di violenza portate avanti nel corso di quest’anno.

“Infine, importanti risultati anche grazie ai nuovissimi strumenti in dotazione alla polizia locale come ad esempio il macchinario per il fotosegnalamento con il quale sono stati effettuati già ben 62 fotosegnalamenti”.

L’assessore alla sicurezza Mauro Vannucci: “Sono molto soddisfatto del lavoro posto in essere dalla polizia locale di Albenga. Questi ambiziosi risultati non sono certo il punto di arrivo ma di partenza per fare sempre meglio”.

Il sindaco Riccardo Tomatis: “Solo pochi anni fa sarebbe stato difficile pensare che la Polizia Locale potesse mettere in atto una serie così importante di interventi a tutela dell’ordine pubblico cittadino. I dati oggi dimostrano una realtà importante resa possibile grazie alla collaborazione di tutti gli agenti, sia quelli impegnati nelle azioni di polizia giudiziaria che quelli impegnati in ogni altra attività.”

Speciale IBS leggere l’attualità. Una selezione di libri che aiutino a decifrare ciò che accade in Italia e nel mondo e capire i temi più caldi del momento