Loano, il sindaco Pignocca consegna a Rossella Fasolo il riconoscimento di “Quelli du Carugiu de Loa”

Premio Rossella Fasolo

Loano | Questo pomeriggio il sindaco di Loano, Luigi Pignocca, ha partecipato alla cerimonia di consegna del riconoscimento che il gruppo goliardico “Quelli du Carugiu de Loa” ha voluto assegnare a Rosella Fasolo, che durante l’emergenza sanitaria si è resa protagonista di diverse iniziative a favore della propria comunità.

“Nella prima fase della pandemia – ricorda il sindaco di Loano – Rossella ha realizzato e donato agli anziani e al personale sanitario centinaia di mascherine artigianali e ha registrato online un vero e proprio ‘video tutorial’ nel quale spiegava l’esatta procedura di fabbricazione. Ciò ha consentito a tanti loanesi (e non solo) di realizzare da sé questo fondamentale dispositivo di protezione individuale e ha messo altri cittadini di buona volontà nelle condizioni di darle una mano nel processo produttivo. Prima di Natale, poi, ha realizzato e donato al comitato loanese della Croce Rossa una sessantina di oggetti d’artigianato che poi i volontari hanno messi in vendita per raccogliere fondi a favore delle famiglie bisognose della città”.

“L’impegno di Rosella è stato davvero encomiabile – aggiunge il primo cittadino – Grazie a piccoli ma significativi gesti ha contribuito a migliorare la sicurezza della nostra comunità e, per il tramite della Croce Rossa, ad aiutare le fasce più deboli della popolazione. Con grande piacere, quindi, ho raccolto l’invito di ‘Quelli du Carugiu de Loa’ e consegnarle personalmente questo riconoscimento. La pandemia ha avuto tanti aspetti negativi, ma ha fatto emergere anche un forte spirito di solidarietà tra le persone. Quello di Rossella è un esempio molto esplicito di questo spirito”.

Dal canto suo, Rossella Fasolo ha voluto dedicare il premio alla memoria del padre “che si è sempre adoperato per aiutare gli altri”.

Speciale IBS leggere l’attualità. Una selezione di libri che aiutino a decifrare ciò che accade in Italia e nel mondo e capire i temi più caldi del momento