Governo, Pastorino (Leu): “Renzi sembra miglior alleato di Salvini”

Luca Pastorino

Genova / Roma | “Il dialogo, il confronto, anche acceso, è un bene ed è comprensibile in una maggioranza molto variegata. Certo, sui miliardi del Recovery fund bisogna discutere e investire il Parlamento delle decisioni, con modalità chiare. Su temi come disuguaglianze, contrasto alla povertà e riconversione ecologica siamo determinati a un dibattito franco, ma senza strappi. E soprattutto evitando lo spettacolo a cui stiamo assistendo nelle ultime ore, che va ben oltre la fisiologica dialettica politica. Matteo Renzi è il leader di un partito che sostiene il governo, ma parla apertamente come un esponente dell’opposizione, minacciando la caduta del governo, in tv, al Senato e anche sulla stampa estera. Questa strategia ha un solo beneficiario: Matteo Salvini, di cui Renzi sembra diventato il miglior alleato” dichiara il deputato Luca Pastorino, segretario di presidenza per Leu alla Camera.

“Basta – aggiunge Pastorino – con questo gioco al massacro che non indebolisce solo il presidente del Consiglio Conte, o qualche ministro poco amato da Renzi, ma tutti i partiti che compongono la maggioranza. Lo scontro delle ultime ore, peraltro, fa adirare ulteriormente gli italiani, alle prese con la pandemia e la conseguente crisi economica. La crisi di governo, anche solo minacciata, è scellerata. E se Italia viva la provocasse davvero, sarà l’opinione pubblica a giudicare”.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%