Vela: Spagna e Grecia protagoniste agli Europei Laser Master di Andora

Vela Europeo Master Laser ad Andora

Andora | di Claudio Almanzi – Lo spagnolo Leandro Rosado (fra gli Standard) e la greca Georgia Chimona (nei Radial) sono in testa alle due flotte dei Master Laser che si stanno dando battaglia per la conquista del Campionato Europeo.

I velisti greci dimostrano di godere di una ottima forma occupando anche, con Aristotelis Chatzistamatiou e Adonis Bougiouris, il secondo e terzo posto nella classifica Overall fra gli Standard.

Per i colori azzurri i meglio piazzati risultano Alessio Marinelli (terzo nei Radial), Elisa Boschin (quarta, anche lei nei Radial) mentre Roberto Bini è sesto fra gli Standard.

Delle quattro prove previste nelle prime due giornate di regata purtroppo per ora se ne è disputata una sola. “Nella giornata di prova – commenta al CN Andora Paola Elena- era andato tutto bene, c’era un bel vento. Il primo giorno di regate invece il vento è stato nullo e non si è potuto disputare nessuna prova. Nella seconda giornata per fortuna ne è stata portata a termine almeno una. Il campionato prevedeva nei cinque giorni di gara la disputa dieci prove. A questo punto speriamo oggi che Eolo dia una mano alla flotta”.

Oggi sono in programma due prove, tempo permettendo. Ad organizzare l’evento, fino ad ora tutto è stato predisposto in maniera impeccabile, è il Circolo Nautico Andora, presieduto da Pierangelo Morelli, in collaborazione con gli Amici della Vela, il Comune di Andora, l ‘AMA ed il sostegno degli sponsor Marine Store, Noberasco, Prm Treviso, Yves Rochers, Sorrentino Rollo, Conad, Four Marine, Tappo Rosso e Ristorante Tortuga.

Queste le classifiche dopo la seconda giornata. Laser Standard: 1) Leandro Rosado (Spagna); 2) Aristotelis Chatzistamatiou (Grecia); 3) Adonis Bougiouris (id); 4) Carlos Martinez (Spagna); 5) Wolfgang Gerz (F Germania); 6) Roberto Bini (Italia). Laser Radial: 1) Georgia Chimona (Grecia); 2) Luigi Santocanale (Francia); 3) Alessio Marinelli (Italia); 4) Elisa Boschin (id); 5) Jon Emmett (Gran Bretagna); 6) Erberto Sibilia (Italia).