Trofeo Laigueglia Mtb nel segno della Torpado Sudtirol

Sia la prova Elite maschile che quella femminile si sono concluse con vittorie in solitario: vittoria per l’estone Peeter Pruus e la lituana Katazina Sosna

Trofeo Laigueglia Mtb - Partenza

Laigueglia | Vittorie straniere alla prima giornata della 27esima edizione del Trofeo Laigueglia Mtb Classic, andata in scena nell’inconsueta versione autunnale dopo il forzato rinvio dello scorso marzo a causa della pandemia. “Le grandi paure delle ore immediatamente precedenti la gara, causate dal maltempo, hanno lasciato il posto a una giornata di tiepido sole, che via via ha asciugato il percorso di oltre 4 km lasciando però spazio a larghe pozzanghere che hanno reso più aspro il tracciato aumentando così la selezione”.

Non è un caso quindi se sia la prova Elite maschile che quella femminile si sono concluse con vittorie in solitario. In campo maschile ha trionfato l’estone Peeter Pruus, reduce dalla partecipazione domenica scorsa al Mondiale su strada di Imola. Il portacolori della Torpado Sudtirol ha preso il largo sin dalle prime battute, guadagnando giro dopo giro fino a chiudere in 1h22’30” con 38” sullo svizzero Bruno Vitali (Team Alianz Louis Belet) e 59” sul primo degli italiani, Michele Casagrande (Team Trek Pirelli). Più lontani, oltre i due minuti, gli altri: ai piedi del podio sono finiti i fratelli Francesco ed Edoardo Bonetto (Giant Polimedical) il primo dei quali è risultato il migliore fra gli Under 23.

Netto anche il successo della lituana Katazina Sosna fra le donne, andata a completare la grande giornata della Torpado Sudtirol. 1h21’09” il suo tempo finale con 48” su Matilde Bolzan (Winnerbike, prima U23) e 2’10” su Julia Maria Graf (Sc Kardaun). Fra gli junior trionfo di Matteo Siffredi (Scott Italia-Libarna) fresco di convocazione per i Mondiali della prossima settimana a Leogang (AUT). Siffredi ha chiuso in 1h09’00” con 1’35” sull’altro azzurro Lorenzo Trincheri dell’Ucla 1991, la società organizzatrice, terza posizione per Giorgio Coli (Merida Italia) a 1’57”. Tra le pari età prima posizione per Noemi Plankensteiner (Asv St.Lorenzen) in 1h04’03” davanti a Giulia Challancin (Scott Italia-Libarna) a 2’14” e a Sara Marenghi (Focus Italy) a 4’03”. Anche qui le prime due le rivedremo all’opera nella rassegna iridata.

L’appuntamento di Laigueglia non finisce qui: domani spazio in mattinata alle categorie giovanili con inizio alle ore 9:00 e programma intenso fino alle 14:00, quando prenderà il via l’ultima gara, quella riservata alle categorie amatoriali.