Albenga, conferenza dei sindaci del Distretto Socio-Sanitario albenganese

conferenza dei sindaci del Distretto Socio-Sanitario albenganese

Albenga | Si è tenuta oggi la conferenza dei sindaci del Distretto Socio-Sanitario albenganese richiesta da Cgil, Cisl e Uil di Savona per discutere dell’affidamento ai privati della gestione dell’ospedale di Albenga (ricordiamo che l’affidamento riguarda anche l’ospedale di Cairo Montenotte e che le associazioni sindacali hanno chiesto un’ulteriore riunione di distretto in Valbormida) e del depotenziamento subito dalle strutture sanitarie in attesa dello stesso.

In particolare, per l’ospedale Santa Maria di Misericordia si è parlato anche della situazione nella quale versano i lavoratori che attualmente operano nel reparto di chirurgia protesica e che durante l’emergenza Covid sono stati impegnati in prima linea a combatterla

“Durante l’incontro di questa sera – dice il sindaco di Albenga Riccardo Tomatis –abbiamo condiviso con i sindaci del territorio e i rappresentanti delle associazioni sindacali la necessità di chiedere tutele concrete per i lavoratori attualmente impegnati nel reparto di chirurgia protesica gestito dal Policlinico di Monza. Ogni lavoratore per noi è importante e deve essere tutelato, a maggior ragione coloro che sono stati impegnati fino ad oggi nella gestione dell’emergenza sanitaria vissuta. Non solo, infatti abbiamo condiviso, inoltre, la necessità di sviluppare un progetto di valorizzazione della medicina territoriale, indispensabile per un territorio come il nostro.”