Liguria, Patto turismo: 1400 assunzioni in venti giorni

Assessore Berrino: "Provvederemo appena possibile al rifinanziamento"

Gianni Berrino

Genova | Patto per il turismo,: dall’apertura avvenuta il 22 giugno, sono già 1384 le assunzioni perfezionate entro la giornata di ieri da 470 aziende del settore turistico, per contratti a tempo determinato di almeno quattro mesi; 41 le proroghe di contratti già in essere, 7 le trasformazioni da tempo determinato a tempo indeterminato. Le domande, presentate a tempo di record, valgono 4.052.562,05 euro di bonus e dunque superano ampiamente i 2,4 milioni stanziati dal bando di quest’anno.

“Provvederemo appena possibile al rifinanziamento – spiega l’assessore al lavoro e al turismo Gianni Berrino – e non solo per coprire le domande già presentate: il grande interesse manifestato dalle imprese fa prevedere un ulteriore, significativo incremento. Davvero un bel segnale di vivacità e di voglia di ripresa da parte di un settore che sta pagando un prezzo enorme alle emergenze sanitaria e logistica”.

I primi monitoraggi effettuati da Filse successivamente all’apertura dello sportello hanno evidenziato l’utilità dello strumento messo in campo dalla Regione nell’ambito del POR FSE 2014-2020. Nella seduta di Giunta odierna sono state aggiunte le agenzie di viaggio e i tour operator tra le tipologie di imprese che potranno accedere ai contributi.

“Il bonus assunzionale si è dimostrato un valido strumento di politica attiva per promuovere l’inserimento lavorativo di disoccupati – precisa  ancora Berrino – l’inclusione delle agenzie di viaggio e dei tour operator tra le imprese beneficiarie degli incentivi rappresenta un ulteriore possibile sbocco occupazionale per chi non è stato immediatamente riavviati al lavoro a causa dell’emergenza sanitaria per Covid-19, e che risulta in possesso di competenze ed esperienze professionali maturate nel settore”.