Turismo Liguria, incontro presidente Toti e albergatori del savonese

"è fondamentale uscire dalle ambiguità e varare un piano infrastrutturale serio, per il presente e per il futuro"

Giovanni Toti ai microfoni

Pietra Ligure | Il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti con gli assessori al Turismo Gianni Berrino e all’Agricoltura Stefano Mai hanno incontrato, assieme al sindaco Luigi De Vincenzi e all’amministrazione comunale di Pietra Ligure, i rappresentanti degli albergatori del territorio.
“Certamente questa sarà un’estate di transizione, ma la Liguria ha le carte in regola per recuperare terreno e ripartire proprio grazie al turismo. Si tratta di un obbiettivo che possiamo raggiungere lavorando e credendoci tutti insieme, investendo come sta facendo Regione Liguria con la nuova campagna di valorizzazione e la nuova app lamialiguria – ha detto Toti – In un momento in cui i viaggi intercontinentali sono fermi, le persone tendono a restare vicine a casa e a fare le vacanze in luoghi sicuri, con una sanità di alta qualità: la Liguria ha tutte queste caratteristiche per uno dei mercati più importanti d’Europa, cioè l’insieme di Piemonte, Emilia-Romagna e Lombardia. È necessario rimboccarsi le maniche e proseguire nel percorso di valorizzazione della nostra terre, delle sue eccellenze e delle sue attrattive naturalistiche”.

“Poi –  aggiunge il presidente – è fondamentale uscire dalle ambiguità e varare un piano infrastrutturale serio, per il presente e per il futuro: innanzitutto è necessario cambiare il folle piano che prevede che entro il 1° luglio tutte le gallerie della regione vengano ispezionate e che, di fatto, blocca la Liguria”. “Sul tema infrastrutture – prosegue – noi abbiamo le idee chiarissime: il raddoppio ferroviario si deve fare, il piano infrastrutturale delle nuove varianti Aurelia deve andare avanti, e Anas deve muoversi con ben altra efficacia rispetto a quanto sta facendo adesso. Poi basta una firma per far partire la Gronda di Ponente e il passante ferroviario di Genova, opere che velocizzerebbero gli spostamenti anche da e per il ponente ligure. Poi – conclude Toti – è necessario che Alitalia riporti voli sullo scalo di Genova: è fondamentale che il nostro territorio possa essere raggiunto anche così”.

Speciale IBS leggere l’attualità. Una selezione di libri che aiutino a decifrare ciò che accade in Italia e nel mondo e capire i temi più caldi del momento