Coronavirus, in Liguria 1693 persone positive al Covid-19; sono 212 le persone decedute dall’inizio dell’emergenza

Sono 894 i pazienti ospedalizzati, 138 in terapia intensiva; 657 persone sono in cura a domicilio

Coronavirus

Savona | Genova | Sono 1693 le persone positive al Covid-19 in Liguria, 215 in più rispetto a ieri, e salgono a 212 (41 più di ieri) le persone decedute dall’inizio dell’emergenza. Secondo i dati relativi ai flussi tra Alisa e il ministero, dei positivi totali: 894 sono gli ospedalizzati, di cui 138 in terapia intensiva; sono al domicilio 657 persone (176 più di ieri); clinicamente guariti (ma restano positivi e sono al domicilio) 142. I guariti con 2 test consecutivi negativi sono 17 (3 più di ieri). Le persone in sorveglianza attiva sono 2093 (Asl1: 591; Asl2: 360; Als3: 277; Asl4: 411; Asl5: 454).

RobertoMichels

Gli 894 ospedalizzati sono così suddivisi: Asl1, 130 (17 in terapia intensiva); Asl2, 132 (15 in terapia intensiva); ASL3 Colletta di Arenzano/Gallino Pontedecimo, 10; Asl3 Villa Scassi, 148 (15 in terapia intensiva); Asl4, 49 (10 in terapia intensiva); Asl5, 75 (14 in terapia intensiva); San Martino, 148 (43 in terapia intensiva); Galliera, 134 (16 in terapia intensiva); Gaslini, 1; Evangelico, 67 (8 in terapia intensiva).

 LA SITUAZIONE DELL’EPIDEMIA IN ITALIA. L’ultimo bollettino di oggi diffuso dalla Protezione civile nazionale e dal Ministero della Salute: casi totali sono 63927; le persone attualmente positive al Covid-19 su tutto il territorio italiano sono 50418 ; Le personeguarite sono 7432. I pazientiricoverati con sintomi sono 20692 , in terapia intensiva 3204, mentre 26522 si trovano in isolamento domiciliare. I deceduti sono 6077 fino ad oggi (602 nelle ultime 24 ore).

I DATI DELLA DIFFUSIONE DELL’EPIDEMIA COVID-19 NEGLI STATI DELL’UNIONE EUROPEA – E DEL REGNO UNITO – secondo il bollettino quotidiano curato dall’European Centre for Disease Prevention and Control (dati raccolti questa mattina,tra le ore 6 e le 10), indicavano 160 233  casi positivi segnalati: Italia (59 138), Spagna (28 572), Germania (24 774), Francia (16 018), Regno Unito (5 683), Paesi Bassi (4 204), Austria (3 631), Belgio (3 401), Norvegia (2 132), Svezia (1 906), Portogallo (1 600)), Danimarca (1 395), Repubblica Ceca (1 165), Irlanda (906), Lussemburgo (798), Polonia (634), Finlandia (626), Grecia (624), Islanda (568), Romania (433), Slovenia (414), Estonia (326), Croazia (235), Bulgaria (185), Slovacchia (185), Ungheria (167), Lituania (143), Lettonia (139), Cipro (95), Malta (90) e Liechtenstein (46). Sono stati segnalati 8 622 decessi: Italia (5 476), Spagna (1 720), Francia (674), Regno Unito (281), Paesi Bassi (179), Germania (94), Belgio (75), Svezia (21), Austria (16), Grecia (15), Portogallo (14), Danimarca (13), Lussemburgo (8), Ungheria (7), Norvegia (7), Polonia (7), Irlanda (4), Bulgaria (3), Romania (2), Croazia (1), Repubblica ceca (1), Finlandia (1), Islanda (1), Lituania (1) e Slovenia (1).


UTILITÀ
Coronavirus, ma io sono malato? Cosa fare in caso di dubbi
Coronavirus: Far fronte allo stress durante l’epidemia di Covid-19 (e dare supporto ai bambini)
Coronavirus: cosa fare se si è costretti all’isolamento?
Numero verde regionale 800 593235 a disposizione delle persone anziane fragili per la consegna dei farmaci o della spesa a domicilio
Emergenza coronavirus: le buone norme igieniche quotidiane per la prevenzione
Coronavirus e animali d’affezione, che cosa si può fare e che cosa no

Ultima revisione articolo:

ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO