Trofeo Laigueglia, patrocinio dell’Anci Liguria

Trofeo Laigueglia

Genova / Laigueglia | L’Ufficio di Presidenza dell’Anci Liguria riunito oggi a Genova, nella sede di Palazzo Tursi, ha concesso il patrocinio alla 57esima edizione del Trofeo Laigueglia, unico esempio in Italia di manifestazione sportiva interamente organizzata da un piccolo comune.

Il piccolo borgo del savonese conta circa 1.700 abitanti; da oltre mezzo secolo ospita il Trofeo Laigueglia, la gara internazionale di ciclismo su strada che tradizionalmente apre la stagione ciclistica italiana dei professionisti. Quest’anno si svolgerà domenica 16 febbraio. Duecentodue chilometri di corsa, con partenza e arrivo a Laigueglia, che toccheranno Alassio, Albenga, Ceriale, Cisano sul Neva, Arnasco, Vendone, Onzo, Ortovero, Villanova d’Albenga, Garlenda, Stellanello, Testico, Andora. I corridori inoltre scaleranno il Gran premio della Montagna, Cima Paravenna, e affronteranno Capo Mele e Colla Micheri quattro volte prima dell’arrivo.

«Lo sport, amatoriale o professionale, così come le tipicità gastronomiche, le sagre, le rievocazioni storiche sono tutte occasioni utili a far conoscere i borghi più piccoli di cui l’Italia non solo è disseminata, ma dai quali è impreziosita – afferma il presidente dell’Anci Antonio Decaro – Al sindaco di Laigueglia va tutto il mio apprezzamento e il mio incoraggiamento per la gara che si svolgerà questa domenica, ripetendo un appuntamento ormai consolidato. Sono sicuro che anche tutti gli altri amministratori dei centri che saranno toccati dai ciclisti del Trofeo Laigueglia contribuiranno con grande impegno, come fanno i sindaci: sempre uniti e solleciti per dare opportunità ai piccoli Comuni, in Liguria così come nell’Italia intera», conclude Decaro.

«Con il presidente Marco Bucci e l’intero Ufficio di Presidenza abbiamo deciso di concedere il patrocinio al Trofeo Laigueglia perché un piccolo comune, da solo, regge una manifestazione internazionale – afferma il vicepresidente vicario di Anci Liguria Luigi Pignocca, sindaco di Loano – In questo modo vogliamo testimoniare la vicinanza dell’Associazione all’amministrazione laiguegliese, con l’augurio che la tradizione illustre possa continuare nel tempo».

«Laigueglia è l’ultimo e unico comune italiano che organizza direttamente una corsa di ciclismo per professionisti su strada – afferma il sindaco Roberto Sasso del Verme – Ci facciamo carico dell’evento dalla a alla zeta, compresa la sicurezza su strada, decidiamo il percorso e facciamo gli investimenti. Come comune ci crediamo e ci investiamo, perché non è solo un evento sportivo fine a sé stesso ma una cartolina di promozione per il nostro territorio e per tutta la nostra regione».

«Un evento di portata internazionale e con palmarès tra i più prestigiosi d’Italia, se pensiamo che hanno vinto il Trofeo corridori del calibro di Merckx, Baronchelli, Gavazzi, Saronni, Armstrong – commenta il coordinatore dei Piccoli comuni di Anci Liguria Enrico Piccardo, sindaco di Masone – Siamo fieri di essere partner dell’unica  manifestazione sportiva in Italia che sopravvive alle difficoltà in cui versano i piccoli comuni, e che testimonia una resilienza positiva che permette la sopravvivenza delle nostre tradizioni».

«Nonostante i tagli a danno soprattutto dei piccoli comuni, questa è una dimostrazione di quanto sia importante il ruolo dell’ente locale e di quanto siano necessarie quelle richieste che come Anci e Upi continuiamo a propugnare a livello centrale con il governo – sostiene il presidente della provincia di Savona Pierangelo Olivieri, sindaco di Calizzano – Mi riferisco alla ridefinizione delle norme nazionali che ci consentano di mettere in campo un nuovo concetto di programmazione, anche per il perdurare di queste belle iniziative».