Alassio, sono arrivati i Dragoni: da domani via alle prime prove

Dragoni ad Alassio

Alassio |Da domani via alle prime prove dell’Alassio Dragon Trophy, regata internazionale di Secondo Grado, valida per l’assegnazione del Campionato Italiano. Sono arrivati per aprire la bella stagione della vela alassina e il Circolo Nautico al Mare di Alassio di appresta infatti ad ospitare una nuova edizione dell’Alassio Dragon Trophy.
Una ventina le imbarcazioni provenienti da tutta Europa. “Ci sarà Giuseppe Duca, campione italiano in carica e sei titoli italiani in bacheca – spiega Marco Cimarrosti, segretario della Classe Dragoni – è molto competitivo e sicuramente scenderà in acqua per conquistare il settimo sigillo. Potrà dargli filo da torcere Mario Quaranta, un titolo italiano nel palmares personale e una barca nuova di zecca per concorrere al meglio. Dovrà lavorare sulla messa a punto ma sarà un avversario sicuramente temibile. Vorrei segnalare anche Galatea2 di Giuseppe La Scala, completamente in legno. E’ un Dragone classico, che nel 1960 prese parte alle olimpiadi disputate a Roma, nella fattispecie la vela ebbe come cornice lo splendido Golfo di Napoli. Giuseppe La Scala al timone e al c entro Roberto Benedetti, un altro velista di fama nazionale in altre classi con titoli italiani ed europei nel proprio curriculum sportivo”. “Per quanto riguarda gli stranieri iscritti – prosegue Cimarrosti – parliamo di velisti di altissimo livello. Mi permetto di segnalare GBR633 anch’esso dragone classico, completamente in legno, fedelissimo del circuito e spesso in testa nei premi di giornata”.

offerteibslibri

Il Cnam Alassio con la collaborazione della Marina di Alassio e del Comune di Alassio si appresta dunque ad accendere i riflettori sulla primavera della vela. “Questo in particolar modo è un evento internazionale – spiegano dal Cnam Alassio – frutto del grande lavoro svolto negli scorsi anni e cui il Circolo è molto legato. Si tratta di una classe storica, di un’eleganza rara; un barca che, nonostante le dimensioni ridotte, è impegnativa sia nella conduzione, sia nella messa a punto. Gli armatori sono veri amanti del mare e la vela “

Una classe che tradizionalmente orbita allo Yacht Club Sanremo ma che Alassio, forte della sua tradizione velica e turistica da qualche anno si sta trasformando in naturale

estensione del programma della classe: riconoscimento della straordinaria professionalità a terra e in mare del team alassino.

Il via alle prime prove è previsto per domattina, venerdì 14 febbraio, condizioni meteo marine permettendo, subito dopo lo skipper meeting presso la sede del Cnam.

Al rientro a terra  gli equipaggi troveranno un welcome party e la premiazione delle prove di giornata. Altre prove sono previste per la mattinata e il pomeriggio di sabato 15 febbraio.

Nel pomeriggio, al termine delle prove è prevista anche l’Assemblea della Classe alla presenza del Presidente Antonio Viretti, alias Mr Dragone. Alla sera la flotta sarà ospitata presso il Sandon’s Yachting Club per un apericena. “Siamo particolarmente felici – avevano spiegato dal Cnam durante la presentazione del programma – di aver avviato una fattiva collaborazione con uno dei locali più legati alla tradizione del mare ed eleganti della nostra città, e nel contempo, così legato al Porto di Alassio e alle sue vicende. Siamo convinti che con la tradizionale competenza in acqua e a terra, nella gestione delle regate e con questo evento, all’interno del programma, riusciremo a far compiere alla manifestazione un salto di qualità, foriero di una flotta sempre più numerosa sulla linea di partenza”.
Si torna in acqua domenica mattina per le ultime prove. Il rientro a terrà coinciderà con la premiazione e con il cocktail party conclusivo dell’Alassio Dragon Trophy. “Ci siamo, ieri il porto ferveva già di attività. Molte le barche che hanno iniziato subito a lavorare sulla messa a punto delle vele e a “studiare” il campo di regata. C’è sempre una grande emozione, prima di ogni evento, all’inizio di ogni stagione della vela alassina  – il commento di Roberta Zucchinetti, consigliera incaricata allo Sport del Comune di Alassio – la storia stessa della nostra città è profondamente legata a questo sport e io in particolar modo vivo ogni evento con grande trasporto . Quest’anno tengo particolarmente a ringraziare il nuovo direttivo del Cnam e della Marina di Alassio augurando loro il successo che meritano per aver saputo trovare forza e determinazione per proseguire in questo viaggio”.

Ultima revisione articolo: