Bullismo e Cyberbullismo, Salvatore (M5S): “depositata una proposta di legge M5S”

Alice Salvatore

Genova ! “Oggi è la giornata contro il bullismo e il cyberbullismo. Fenomeni molto gravi, che aumentano con l’andare del tempo e che spesso vengono sottovalutati anche da chi è vicino alle vittime e non si accorge della nascita di un atto di bullismo. I più colpiti, si sa, sono i giovani che possono diventare vittime del cyberbullismo e del bullismo a causa di dinamiche insite nell’aggregazione sociale giovanile. E le conseguenze sono spesso drammatiche: oltre a una minore autostima, crescono paura, frustrazione, rabbia e depressione, insieme all’aumento dell’idea suicidaria nei casi più gravi”, dichiara la capogruppo regionale e candidata M5S alla presidenza della Regione Liguria, Alice Salvatore.

RobertoMichels

“Il MoVimento 5 Stelle Liguria, per dare una risposta al grido di allarme di molti ragazzi e delle loro famiglie, ha depositato una proposta di legge regionale per strutturare un sistema di prevenzione e contrasto alla violenza e alle discriminazioni. Con le “Disposizioni regionali in materia di prevenzione e contrasto dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo” si intende strutturare un sistema regionale unitario di prevenzione e contrasto alla violenza e alle discriminazioni realizzate mediante fenomeni di bullismo e cyberbullismo”. 

“In questa proposta di legge sono previste azioni pratiche e determinanti per combattere alla radice il problema. Un esempio è l’istituzione di corsi di formazione per il personale scolastico, gli educatori sportivi e gli educatori in generale. Le persone che ogni giorno sono a contatto con gli adolescenti e con i ragazzi che possono essere vittime di bullismo, in questo modo possono capire meglio le dinamiche e individuare i responsabili degli atti illegali”. “E ancora, corsi a sostegno e per informare i genitori – continua Salvatore -, che possono così agire in tempo e capire quando qualcosa non va nel comportamento dei loro ragazzi. Conoscere e informarsi: questa è l’arma migliore per i genitori”. “Il tutto, senza dimenticare ovviamente le vittime, che avranno programmi di sostegno con il supporto di competenti figure professionali”. “La nostra proposta di legge prevede l’istituzione della Consulta regionale sul bullismo e il cyberbullismo, che con cadenza almeno semestrale farà il punto della situazione, raccoglierà informazioni per dare maggior vigore ai mezzi in campo per il contrasto del problema”. “Bullismo e cyberbullismo Sono un problema grave e attuale che ha bisogno di reazioni rapide e concrete. Azioni concrete. Quelle che le persone si aspettano dalla politica. Leggi e riforme. Perché c’è chi parla. E chi fa”, conclude Salvatore. 

Ultima revisione articolo: