Gran Fondo Città di Loano 2020, gli orari di passaggio dei corridori e le modifiche alla viabilità

Granfondo

Loano | Domenica 9 febbraio a Loano si terrà la decima edizione della Gran Fondo Città di Loano, la gara ciclistica organizzata dal Gruppo Sportivo LoaBikers con il patrocinio ed il contributo dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano. La manifestazione rappresenta la prima tappa del Trofeo Loabikers e darà il via ufficiale alla stagione granfondistica nazionale, composta da numerose manifestazioni che si svolgeranno su tutto il territorio italiano fino a fine ottobre.

L’edizione del decennale vedrà una piccola rivoluzione. Innanzitutto cambierà la logistica, che si sposterà dal PalaGarassini (dove però resteranno le docce) a Campo Cadorna. Cambierà anche la zona di partenza e arrivo, che torna nuovamente sul lungomare, di fronte a Marina di Loano. La decima edizione della Gran Fondo Città di Loano sarà anche valevole come decimo “Memorial Laura Pesce”, che assegnerà un premio speciale alla prima donna classificata nella cat. W2.

La partenza della Gran Fondo, così come quella di tutte le prove del circuito, sarà alle 10.30. Un orario scelto per andare incontro tanto alle esigenze dei partecipanti, quanto a quelle dei cittadini. Infatti l’arrivo previsto verso le 13 permette di trovare il minor traffico possibile. La Granfondo Città di Loano si disputerà su una distanza di quasi 108 chilometri con un dislivello di 1.647 metri. I ciclisti partiranno da Marina di Loano, percorreranno il lungomare, si immetteranno sulla via Aurelia e si dirigeranno verso Albenga passando per Borghetto e Ceriale. Una volta raggiunta la città delle Torri, i corridori lasceranno la costa per l’entroterra: toccheranno le frazioni albenganesi di San Fedele e Lusignano e giungeranno quindi a Villanova d’Albenga, Ortovero e Pogli. Dopo un breve sconfinamento a Ponterotto e Ranzo in provincia di Imperia, i ciclisti giungeranno a Costa Bacelega, dove inizierà la suggestiva “balconata” sulla Valle d’Arroscia che li porterà a toccare Onzo, Vendone, Arnasco e Cenesi. Passato Cisano sul Neva e giunti a Zuccarello, per i ciclisti inizierà la salita fino attraverso Castelvecchio di Rocca Barbena fino al Colle dello Scravaion, il “Gran premio della montagna” della Granfondo Città di Loano coi suoi 814 metri di quota. Seguirà la rapida discesa che porterà gli atleti a Bardineto. In seguito i partecipanti dirigeranno il manubrio verso il Giogo di Toirano. Da lì la discesa da Sella Alzabecchi verso Carpe, Toirano e Boissano. Qui inizierà l’ultima discesa che condurrà fino all’arrivo, ancora a Marina di Loano. Nella giornata della corsa, la circolazione veicolare sarà chiusa per diversi minuti prima e dopo il passaggio dei corridori.

Ad una media di 37 chilometri gli orari i passaggi saranno: Loano (Ss1) alle 10.30: Borghetto (Ss1) alle 10.33; Ceriale (Ss1) alle 10.35; Albenga (Ss1) alle 10.46; San Fedele d’Albenga (Sp6) alle 10.49; Lusignano d’Albenga (Sp6) alle 10.50; Villanova d’Albenga (Sp6 e Sp453) alle 10.55; Ortovero (Sp453) alle 11.03; Pogli (Sp453) alle 11.07; Ponterotto (Sp453) alle 11.12; Ranzo (Sp453 e Sp14) alle 11.13; Costa Bacelega (Sp14 e Sp78 e Sp35) alle 11.22; Onzo (Sp35) alle 11.31; Vendone (Sp35) alle 11.34; Arnasco (Sp35) alle 11.55; Cenesi (Via Pineta) alle 12.05; Cisano sul Neva (Via Delautra e A. Colombo e Sp 582) alle 12.06-12.10; Zuccarello (Sp582) alle 12.14; Castelvecchio di Rocca Barbera (Sp52) alle 12.23; Colle dello Scravaion (Sp52) alle 12.37; Bardineto (Sp52 e Sp60) alle 12.44; Carpe (Sp60) alle 13.04; Toirano (Sp60 e Sp25) alle 13.15; Boissano (Sp60 e Sp25) alle 13.19; Loano (Sp25 e Ss1) alle 13.28; arrivo alle 13.31.

Ad una media di 39 chilometri gli orari i passaggi saranno: Loano (Ss1) alle 10.30; Borghetto (Ss1) alle 10.33; Ceriale (Ss1) alle 10.35; Albenga (Ss1) alle 10.45; San Fedele d’Albenga (Sp6) alle 10.48; Lusignano d’Albenga (Sp6) alle 10.49; Villanova d’Albenga (Sp6 e Sp453) alle 10.54; Ortovero (Sp453) alle 11.02; Pogli (Sp453) alle 11.06; Ponterotto (Sp453) alle 11.09; Ranzo (Sp453 e Sp14) alle 11.11; Costa Bacelega (Sp14 e Sp78 e Sp35) alle 11.19; Onzo (Sp35) alle 11.28; Vendone (Sp35) alle 11.31; Arnasco (Sp35) alle 11.51; Cenesi (Via Pineta) alle 12; Cisano sul Neva (Via Delautra e A. Colombo e Sp 582) alle 12.02-12.05; Zuccarello (Sp582) alle 12.08; Castelvecchio di Rocca Barbena (Sp52) alle 12.17; Colle dello Scravaion (Sp52) alle 12.31; Bardineto (Sp52 e Sp60) alle 12.37; Carpe (Sp60) alle 12.56; Toirano (Sp60 e Sp25) alle 13.07; Boissano (Sp60 e Sp25) alle 13.10; Loano (Sp25 e Ss1) alle 13.19; arrivo alle 13.22.

Dalle 7 alle 20 del 9 febbraio (e comunque fino a fine manifestazione) nelle aree pubbliche di sosta su lungomare Madonna del Loreto sarà in vigore il divieto di sosta con rimozione forzata ad ogni categoria di veicoli al fine di consentire la collocazione delle strutture necessarie allo svolgimento della manifestazione sportiva.