Albenga, animalisti in azione: liberati in mare “capitoni agonizzanti” (video)

gioielli collezione offerta
vasca di Capitoni

Albenga | Durante la festività di Capodanno due turisti, clienti del Centro Commerciale Le Serre, hanno notato nel reparto pescheria una vasca di plastica appoggiata per terra ed incuriositi si sono avvicinati per guardare cosa ci fosse dentro. “Non è stata una bella visione”, raccontano, “all’interno vi erano sedici capitoni agonizzanti, anzi due purtroppo erano morti. Erano tenuti in quella vasca con pochissima acqua”.

Da lì la loro decisione di “prenderli tutti e liberarli in mare”: “È stato davvero triste vedere quegli animali in stato di forte sofferenza in quella vasca decisamente non idonea. Durante la loro liberazione invece è stato un momento di grande gioia ma nello stesso tempo amarezza per tutti quelli che non sono stati salvati” affermano. L’iniziativa è stata apprezzata dai volontari della Protezione Animali, “che ringraziano i sensibili turisti ed augurano ai capitoni da loro salvati una buona navigazione verso il mar del Sargassi”. “L’Enpa si augura che sempre più persone vogliano rinunciare a cibarsi di poveri animali maltrattati dalla cattura alla stabulazione, dall’esposizione nei negozi alla cottura in padella, in attesa di leggi di effettiva tutela e protezione che, di questi tempi e con questi politici, dovranno attendere molto tempo per essere approvate”.