Andora, la Fiera del vino e i vincitori DegustAndora 2019

Sindaco: "Una fiera che cresce di livello a ogni edizione"; all'edizione 2019 della Fiera del Vino, premiata da grande successo di pubblico, hanno partecipato 15 cantine, liguri, lombarde e piemontesi; in esposizione anche i vini della Rete di imprese “Vite in Riviera” con i produttori del ponente ligure

La Fiera del vino ad Andora

Andora | È “Gemma”, Barbera d’Asti superiore del 2016, della Cantina Negro Maria Luigina, il vino vincitore assoluto del premio DegustAndora assegnato nell’ambito della XXIII edizione della Fiera del vino, organizzata dalla Cooperativa Ortofrutticola Andorese e dal Comune di Andora. 

La giuria, formata dai sommelier della Fisar, ha premiato come Miglior vino rosso la cantina Cocito Dario con “Violanda” Barbera d’Asti superiore, anno 2016. Miglior vino bianco è stato giudicato il Vermentino superiore del  2016 della Cantina Podere Grecale. Miglior vino dolce è il  Vermentino passito anno 2016 della Cantina Ardissone Giovanni. 

All’edizione 2019 della Fiera del Vino, premiata da grande successo di pubblico, hanno partecipato 15 cantine, liguri, lombarde e piemontesi; in esposizione anche i vini della Rete di imprese “Vite in Riviera” con i produttori del ponente ligure. Il pubblico è stato coinvolto dalle degustazioni proposte dagli espositori capaci di presentare al meglio il frutto delle loro scelte a tutela delle tipicità: non solo vini, ma anche olio extravergine d’oliva, formaggi e salumi Piemontesi, dolci tipici. Successo ha riscosso la Condotta Slow Food di Fossano che ha proposto una degustazione di bagna Caoda realizzata secondo la ricetta tradizionale, lo street food proposto dalla Pro Loco con frittelle di mele e dalla Cooperativa pescatori di Capo Mele con il tipico fritto misto di mare.

 Consueto l’appuntamento con i lavoretti e decorazioni natalizie realizzate dagli artigiani e dalla Scuole Primarie di Andora Molino Nuovo. “Una fiera che cresce di livello a ogni edizione – ha dichiarato il Sindaco di Andora  Mauro Demichelis complimentandosi con il Presidente della COA, Giovanni Puppo –  sia per l’accurata  selezione di proposte rappresentative dei prodotti tipici locali e delle vicine regioni grazie che per l’organizzazione efficace della Cooperativa Ortofrutticola Andorese che con il Comune condivide l’intento di ospitare e valorizzazione il meglio delle produzioni locali e le aziende che si adoperano per dare un futuro alla nostra tradizione alimentare, vinicola e agricola a Km zero”.