Area di crisi complessa savonese, Benveduti: “una vittoria”

Approvato in senato un odg che impegna il governo a rifinanziare il bando Invitalia.

Andrea Benveduti

Savona / Roma | “Una vittoria ottenuta con determinazione, che segna un passo importante nel rispetto degli impegni presi su Savona dal precedente Governo” è il commento dell’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti sull’approvazione dell’ordine del giorno che impegna l’esecutivo a destinare, nell’imminente legge di bilancio per il 2020, ulteriori risorse alla Liguria finalizzate al completamento dei progetti già avviati nell’ambito dell’area di crisi industriale complessa (L.181/89).

RobertoMichels

“In collaborazione con il senatore Ripamonti – aggiunge l’assessore -, abbiamo da subito cercato di far capire a Invitalia quanto fosse importante per il territorio savonese la risposta affermativa all’alta richiesta di agevolazione del territorio al bando nazionale (66 milioni di euro di contributi richiesti per 107 milioni di investimento). Un atteggiamento che ci ha permesso oggi di ottenere il rispetto, non scontato, degli impegni presi”.”Come Regione oltretutto, ricordiamo che ci siamo spesi tempestivamente – attivando parallelamente 16 milioni di euro di fondi Fesr – per sostenere l’economia di un territorio segnato dalle molteplici crisi industriali. La stessa attenzione la presteremo da qui in avanti, vigilando l’osservanza di quanto oggi ottenuto” conclude Benveduti.


IN BREVE | “Rispetto degli impegni presi su Savona dal precedente Governo”: il commento dell’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti sull’approvazione dell’ordine del giorno che impegna l’esecutivo a destinare, nell’imminente legge di bilancio per il 2020, ulteriori risorse alla Liguria finalizzate al completamento dei progetti già avviati nell’ambito dell’area di crisi industriale complessa (L.181/89).


Ultima revisione articolo: