Granfondo di Alassio, il via alle gare domenica mattina

Due i percorsi sul territorio della Provincia di Savona e Imperia, l'arrivo, per tutti,  alla Madonna della Guardia

Ciclismo Gran fondo di Alassio

Alassio | Gran Fondo di Alassio: sabato 12 ottobre apre l’area Expo in Piazza Partigiani e per le gare l’appuntamento è per domenica 13 ottobre. La partenza sarà da Via Dante Alighieri, all’altezza di Piazza Partigiani dove già da sabato sarà allestito una vera e propria area expo con tutte le novità in tema di ciclismo su strada. La Gran Fondo Alassio torna dunque ad animare le strade del territorio grazie all’organizzazione della Gs Alpi con i patrocinio dell’Assessorato allo Sport del Comune di Alassio e il contributo della Gesco Srl.

La manifestazione è aperta a tutti i tesserati ACSI, F.C.I e agli Enti di Promozione Sportiva che hanno sottoscritto la convenzione per l’anno 2019. Numerose le categorie previste, uomini e donne distinti per fasce di età e disabili. Due infatti i percorsi, uno di di 65 km con un dislivello di 1336 metri, e uno di 106 km con un dislivello di 2137 metri che si articolano sul territorio della provincia di Savona e Imperia. L’arrivo, in entrambe i casi è sul piazzale della Madonna della Guardia.

“Si tratta di una manifestazione che coinvolge centinaia di atleti – il commento di Roberta Zucchinetti, consigliera incaricata allo sport del Comune di Alassio – che ha un impatto straordinario sul pubblico e sulla città. Quest’anno abbiamo cercato, cambiando la data e posticipandola alla prima metà di ottobre, di allungare la stagione. Questo credo consentirà di presentarci con una città in grado di accogliere al meglio pubblico e partecipanti.  Del resto sentieristica, mare e impianti indoor garantiscono ad Alassio una bella stagione dello sport lunga tutto l’anno”.


IN BREVE | Gran Fondo di Alassio: sabato 12 ottobre apre l’area Expo in Piazza Partigiani e per le gare l’appuntamento è per domenica 13 ottobre. La partenza sarà da Via Dante Alighieri. Due i percorsi sul territorio della Provincia di Savona e Imperia, l’arrivo, per tutti,  alla Madonna della Guardia.


Ultima revisione articolo: