Wave Walking, Alassio da record nella marcia acquatica

Con 721 partecipanti Alassio si riappropria del record mondiale del serpentone più lungo del mondo di marcia acquatica, chiudendo una due giorni di agonismo e divertimento

Wave walking Alassio record marcia acquatica 2019

Alassio | Wave Walking. In 721 hanno preso parte stamani alla Mega Longe, il serpentone più lungo del mondo di marcia acquatica. Alassini, tanti, tantissimi, ma ancora moltissimi fra francesi e tunisini, località dove la marcia acquatica è sport già molto praticato. “Lo scorso anno con una certa fatica Alassio aveva conquistato il record con 251 persone in acqua… Quest’anno il risultato è andato ben oltre le attese, davvero non avremmo mai immaginato!” Lorena Rasolo e Maddalena Canepa non nascondono la grande emozione di una due giorni di agonismo e divertimento, costata sì tanto lavoro nei mesi precedenti, ma con un risultato che va oltre ogni più rosea previsione.

offertelibraccionatale

A loro e al compianto Roberto Gravagno, cui l’evento di questi giorni è intitolato, si deve la nascita di “un movimento che con questo straordinario successo, unito alla partecipazione ai Giochi del Mediterraneo da Spiaggia durante l’estate scorsa, sta sempre più invadendo le nostre coste”.  “Del resto – spiega Ennio Pogliano, presi​dente del Cnam Alassio presso il quale è affiliata la Alassio Wave Walking che ha organizzato l’evento – anche oggi abbiamo dimostrato che qui il mare è praticabile ben oltre la stagione estiva e consente lo sviluppo e la pratica di attività sportive acquatiche, tutto l’anno. Stamattina la temperatura del mare era di 23°,  quella esterna è andata da un minimo di 20 a un massimo di 25 gradi…Direi che questo la dice tutta su cosa siano Alassio e la sua Baia”.

“Un regalo più grande  non mi si poteva fare – gioisce Roberta Zucchinetti, consigliera incaricata allo sport del Comune di Alassio, anche lei con buon parte dell’Amministrazione Comunale alassina – festeggio il mio compleanno in mare, che da sempre considero il mio elemento naturale, con una giornata di splendido sole e contribuendo a consegnare alla mia città un record mondiale… È stato davvero un evento straordinario, ottimamente organizzato e molto partecipato. Siamo appena tornati sulla spiaggia dopo i tre chilometri e stiamo già guardando alla prossima edizione”.

“È la Alassio che ci piace: viva, partecipata, attiva, entusiasta e anche un po’ agonista e campanilista – commenta Angelo Galtieri, Vicesindaco e Assessore al Turismo del Comune di Alassio, mentre esce dall’acqua al termine della Mega Longe – tanta gente, tanta visibilità: è questa la vera promozione della città. L’hanno ben compreso anche gli albergatori della città che hanno dato ampia pubblicità dell’evento presso i loro ospiti contribuendo in maniera significativa al raggiungimento del record: un grande lavoro di squadra”. “La Tunisia ha già rilanciato – concludono le padrone di casa Maddalena e Lorena – tenterà di raggiungere, nel luglio prossimo quota 1000; se lo farà, sapremo come rispondere!”.


IN BREVE | In 721 hanno preso parte stamani alla Mega Longe, il serpentone più lungo del mondo di marcia acquatica. Alassini, tanti, tantissimi, ma ancora moltissimi fra francesi e tunisini, località dove la marcia acquatica è sport già molto praticato. “È stato davvero un evento straordinario, ottimamente organizzato e molto partecipato. Siamo appena tornati sulla spiaggia dopo i tre chilometri e stiamo già guardando alla prossima edizione”.


Ultima revisione articolo: