Alassio International Marcia Acquatica: sfida al guinness dei primati

Il 5-6 ottobre ci sarà in città una due giorni dedicata allo sport e al divertimento

Wave walking ad Alassio
Nella foto: una sessione di Marcia acquatica ad Alassio; in lontananza, l'Isola Gallinara di Albenga (Ph. Emerson Fortunato)

Alassio | Wave Walking. Per il secondo anno consecutivo si terrà ad Alassio l’unica tappa in Italia del circuito internazionale di Marcia Acquatica, la nuova disciplina sportiva presentata ufficialmente ai Mediterranean Beach Games di Patrasso 2019.

Con “Alassio International Marcia Acquatica” il 5-6 ottobre ci sarà in città una due giorni dedicata allo sport e al divertimento: sabato 5 ottobre si svolgeranno le gare per le squadre che hanno seguito l’intero circuito, mentre domenica 6 ottobre la Mega Longe è aperta a tutti. Obiettivo? Fare il record per il serpentone acquatico più lungo del mondo.

A contendersi il primato Tunisia e Italia: dal luglio 2018 la Tunisia deteneva lo scettro con le sue 247 persone in fila indiana in acqua, ma nell’ottobre 2018 l’Italia, ad Alassio, ha preso in mano il record raggiungendo 251 persone. Francia e Spagna non sono riusciti nell’intento nell’arco del 2019 e la palla è ritornata in Tunisia lo scorso luglio, dove è stato raggiunto il record di 443 persone. All’Italia la nuova sfida: “vi aspettiamo ad Alassio domenica 6 ottobre per entrare nei Guinness!” invitano gli organizzatori.


IN BREVE | Con “Alassio International Marcia Acquatica” il 5-6 ottobre ci sarà in città una due giorni dedicata allo sport e al divertimento: sabato 5 ottobre si svolgeranno le gare per le squadre che hanno seguito l’intero circuito, mentre domenica 6 ottobre la Mega Longe per stabilire il “serpentone record” è aperta a tutti.


Ultima revisione articolo: