Meeting Arcobaleno AtleticaEuropa: cinque continenti a Celle Ligure

Savona / Celle Ligure. Grandi emozioni presso il Centro Sportivo Giuseppe Olmo-Pino Ferro di Celle Ligure ieri sera in occasione del 31° Meeting Arcobaleno AtleticaEuropa, manifestazione a cura del Centro Atletica Celle Ligure e dell’Atletica Arcobaleno Savona, promosso dai Comuni di Celle Ligure e Varazze,  con il supporto della Fondazione Agostino De Mari e con il patrocinio di Regione Liguria, Provincia di Savona, Coni, CIP, Inail e Fispes. L’evento, inserito dalla FIDAL nel circuito “Atletica Italiana Progetto Meeting” con la qualifica di evento internazionale, ha registrato la partecipazione di 450 atleti in arrivo da 20 nazioni con rappresentati tutti e 5 i continenti.   

Nella velocità brilla il nigeriano Jerry Japka, capace di imporsi nei 100 e nei 200 (25° Trofeo G. Olmo), rispettivamente con 10.41 e 20.72, sempre davanti all’americano Jalen Miller. A premiario, il sindaco di Celle Ligure Caterina Mordeglia. I 400, nel 27° Trofeo Avis Celle Ligure, vedono festeggiare il britannico con il tempo di 47.68 e con buon margine su Menin Don.  Doppietta nigeriana 100-200 anche in campo femminile.  Joy Udo-Gabriel firma il 13° Trofeo Michele Olmo in 11.65, con 34 centesimi di vantaggio su Sofia Bonicalza, e i 200 in 24.16 davantI a Marta Milani. I 400, nel 29° Trofeo AtleticaEuropa, parlano ungherese grazie al 53.28 di Evelin Nadhazy. Tra i nomi illustri, applausi per la sudafricana Zeney Van Der Walt, la campionessa mondiale in carica Under 20 vincitrice dei 400 ostacoli con il tempo di 56.43.  In questa specialità, a vincere è anche il giapponese Kaisuke Nozawa con il tempo di 50.42. 

Gli 800 maschili (28° Memorial Rolando Fregoli) vedono in grande evidenza Abdesallam Macmach, primo davanti a Catalin Tucuceanu e Stefano Migliorati, mentre quelli femminili sono ancora più avvincenti con Irene Vian a chiudere in 2.06.75 su Serena Troiani (2.06.92) e la danese Stina Troest (2.07.09). Peccato per il ritiro di Stefania Biscuola, gioiello di  casa dell’Atletica Arcobaleno, attorno ai 600 metri. 
Buon 13.71 nei 110 ostacoli per il brasiliano Paulo Henrique Da Silva, a vincere nei 100 ostacoli femminili è l’ungherese Petra Repasi. Sudafrica ancora in evidenza nell’alto maschile con il 2.19 di Mpho Links e il 2.14 di Breyton Poole. Sul più alto gradino del podio, nel salto in lungo, salgono Alessandro Li Veli con 7.22 (0,5) e la francese Eloise Lesueur con 6.46. Grande festa per il 20° Trofeo Insieme nello Sport Fondazione Agostino De Mari, impreziosito ancora una volta dagli atleti paralimpici Michele Briano e Lorenzo Tonetto (Trionfo Ligure) nel getto del peso, di Roberto La Barbera (Atletica Alessandria) nel salto in lungo. Applausi anche per  la partecipazione degli atleti Eunike e Adso Savona nei 60 metri. 

Ultima revisione articolo: