Fiascolata di Dego ai nastri di partenza: volontari e partecipanti in corsa per l’Aisla

Dego / Albenga. Fiascolata di Dego 2019. È arrivato all’ottavo anno, ed è ormai un importante evento tradizionale, supportato da 450 volontari, tra i quali anche i membri dell’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia della sezione Villanova, Albenga ed Alassio. Un evento importante, sotto molti aspetti, organizzato dall’AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) di Savona e Imperia che opera da 36 anni attivamente su tutto il territorio nazionale a favore delle persone con Sla e delle loro famiglie, sostenendo la ricerca su questa malattia, la formazione, l’informazione e l’assistenza. La Fiascolata, è una manifestazione, o meglio un escursione, Enogastonomica a scopo benefico per la raccolta di fondi per garantire l’assistenza domiciliare a 30 famiglie colpite da Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) che vivono nella provincia di Savona e Imperia, ad esempio, i servizi gratuiti e domiciliari di assistenza psicologica e di consulenza con nutrizionisti e pneumologi. La SLA è una malattia neuromuscolare degenerativa, ad oggi ancora incurabile, che porta le persone affette da questa patologia ad una lenta morte in condizioni terribili e problematiche. I fondi a disposizione per l’assistenza domiciliare sono praticamente nulli ed i bisogni umani di queste persone e dei loro famigliari, sono immensi.

Acquista il biglietto

Sabato 14 dicembre al Teatro Chiabrera di SAVONA "Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij con il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta.

Nata da un errore di battitura di una bambina, la Fiascolata si snoda tra le vie e i sentieri naturalistici del Comune di Dego, prevede tre tipi di percorsi in base alla difficoltà, quello azzurro di 4 km accessibile anche alle persone con ridotte capacità motorie, quello verde di 15 km e quello arancione di 20 chilometri per i più esperti. Lungo ogni percorso verranno allestite delle aree ristoro e “tappe golose” con le specialità enogastronomiche del luogo. Per sostenere l’ambiente a ogni partecipante verranno dati bicchieri e posate personali riutilizzabili ad ogni tappa che potranno essere tenuti come ricordo della Fiascolata 2019. Sono previste inoltre escursioni dedicate alle persone disabili a bordo di mezzi appositamente attrezzati. Anche quest’anno saranno 1500 i partecipanti alla manifestazione. Numero raggiunto in meno di un ora e mezza d’iscrizione. Segno evidente dell’interesse che ormai ha raggiunto per questa manifestazione.

Clicca le offerte

Speciale tesori Nascosti. Non pensavi di trovarlo su Amazon? Offerte imperdibili: scoprite marchi e prodotti di qualità a prezzi ottimi (valido fino al 12 novembre 2019)

Vedi La Fiascolata di Dego: enogastronomia, ecologia ed escursionismo per l’Aisla

Il ritrovo per i partecipanti è domenica 9 giugno alle 8.30, in piazza Panevino a Dego. La sezione A.N.P.D’I. di Villanova, Albenga ed Alassio fa parte in modo attivo dell’evento, permettendo ai “diversamente fiascolatori” di realizzare un importante progetto di abbattimento di confini, ampliando gli orizzonti, consentendo a loro di avventurarsi nel bosco, apprezzando in condivisione, chi per la prima volta, in modo completamente diverso i rumori, il paesaggio e le sensazioni che solo quel momento sa offrire. “Le emozioni che questi ragazzi ci regalano – confessa il presidente della Sezione ANPd’I ingauna Angelo Fresta – attraverso lo sguardo vivo di persone ricche di vita, entusiasmo , stupore e gratitudine, sottolineano l’importanza dell’ impegno e della determinazione con cui i Paracadutisti intendono mettere a disposizione di persone più deboli ma meritevoli di vivere con pienezza quella che per altre persone è la normalità”. “Il Basco Amaranto, che accompagna in gruppo ogni singolo disabile, – aggiunge il presidente Fresta – è ancora una volta simbolo di solidarietà e spirito sociale. Perché essere Paracadutisti, con la P maiuscola, non è solo avere il coraggio di lanciarsi da un aereo. Occorre esserlo in ogni frangente della vita, pubblica e privata, vivere la propria esistenza con onestà intellettuale, rigore morale, lealtà, e con la ferma volontà di dare il meglio di sé in ogni occasione. I Paracadutisti, camminando, trasportando e condividendo questo progetto con l’AISLA, hanno raccolto l’invito e la volontà di aprire una manifestazione a TUTTI, rendendo concreta la capacità umana di vivere la solidarietà con onore, forza e determinazione” conclude Fresta.

Clicca l'offerta

In promozione. Tempo di decorare! Luci e decorazioni natalizie per il tuo albero e la tua casa

Ultima revisione articolo: