Campionato Italiano di Bocce per atleti Dir: i risultati finali

Loano. Si sono conclusi oggi, al bocciodromo di via Alba a Loano, le gare del Campionato Italiano di Bocce per atleti con disabilità intellettivo-relazionale organizzato dalla Federazione Italiana Bocce presieduta da Marco Giunio De Sanctis con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano e con la collaborazione della società “La Bocciofila” di Loano. Nella giornata di oggi, domenica 7 aprile aprile, si sono disputate le ultime gare e sono stati decretati i campioni italiani in coppia e in singolo per le categorie Promozionale, Agonistica, C21 ed Elite. Per la città dei Doria è stata una splendida “tre giorni” che ha sancito, ancora una volta, quanto possa essere forte il connubio che lega sport e disabilità: “Loano – spiega il sindaco Luigi Pignocca – si è sempre contraddistinta per le tante manifestazioni sportive che si svolgono regolarmente sul territorio. Come amministrazione comunale abbiamo sempre cercato di far sposare al meglio il binomio sport-disabilità per sottolineare come le diversità non esistano, anche e soprattutto nelle discipline sportive. Nella nostra città abbiamo già ospitato i Global Games, i mondiali di calcio per atleti ipovedenti e molti altri eventi simili: quest’anno abbiamo avuto l’onore ed il piacere di contribuire ad organizzare i Campionati Italiani di bocce per atleti Dir. Sarà certo un’esperienza che potremo ripetere”.

03 Organizzazione

Il presidente nazionale della Federazione Italiana Bocce, Marco Giunio De Sanctis, commenta: “È stato un evento straordinario. Sono molto soddisfatto di come sia stata organizzata questa prima edizione del Campionato. Ora siamo pronti a metterci al lavoro per avere, già dal prossimo anno, un campionato con ancora maggiore qualità e competitività, con passaggi territoriali che consentiranno di scremare i partecipanti per arrivare alla finale con il gotha delle bocce italiane”. A sfidarsi a Loano sono stati un centinaio di atleti di 16 squadre provenienti da tutta Italia e suddivisi nelle categorie: Promozione, Agonistica, C21 ed Elite. Sui campi del bocciodromo di via Alba si stanno affrontando: Asd Ascip (Ostia Lido, Roma), Asd Arcobaleno (Gonnesa, Carbonia Iglesias), San Cristoforo (Fano, Pesaro e Urbino), Polisportiva Girasole (Carbonia, Carbonia Iglesias), Polisportiva Dimensione Volontariato (Roseto degli Abruzzi, Teramo), Aispod (Fano, Pesaro e Urbino), Asd Carlo Galimberti (Barlassina, Monza e Brianza), Asd Pegaso (Asti), Metaurense (Colli al Metauro, Pesaro e Urbino), AcquaMarina Team Trieste (Trieste), Carugate (Carugate, Milano), Asd Anthropos (Civitanova Marche, Macerata), Asd Giuliano Schultz (Medea, Gorizia), Pisa Onlus (Pisa), Ab Genovese (Genova), Apd Vharese (Varese).

I risultati

Per quanto riguarda le coppie, il podio della categoria Promozionale vede sul gradino più alto Mirko Montanari ed Adelpino Moretti di Metaurense; al secondo posto Daniele Saponaro e Luigi Salvia di Ab Genovese; al terzo posto Roberto Lolla ed Edoardo Vasino di Ab Genova. Per la categoria C21 si sono laureati campioni italiani Lorenzo Bronzini e Jacopo Primavera di San Cristoforo; al secondo posto Paolo Cocco e Annarita Melis dell’Asd Arcobaleno; al terzo posto Manuel De March e Manuel Anniballi di Aispod. Per la categoria Agonistica il podio vede al primo posto Federico De Montis e Antonello Serra della Polisportiva Girasole; al secondo posto Antonello Terzini e Mauro Caminotto dell’Asd Giuliano Schultz; al terzo posto Antonio Amasio e Renato Amasio della Polisportiva Girasole. Per la categoria Elite, in cima al podio ci sono Fabio Tenconi e Antonio Tenconi di Apd Vharese; al secondo posto Massimiliano Magnarelli e Pietro Ricci dell’Asd Anthropos; al terzo posto Marcello Matta e Alessio Melis della Polisportiva Girasole. Per quanto riguarda i singoli, il campione italiano della categoria Promozionale è Mirko Montanari di Metaurense; al secondo posto c’è Marc Galizzia di Carugate; al terzo posto Giorgio Morresi dell’Asd Anthropos. Per la categoria C21, il campione italiano è Manuel De March di Aispod; al secondo posto c’è Lorenzo Bronzini di San Cristoforo; al terzo posto Paolo Cocco dell’Asd Arcobaleno. Per la categoria Agonistico, si è laureato campione Antonio Amasio della Polisportiva Girasole; al secondo posto Antonello Terzini della Asd Giuliano Schultz; al terzo posto Patrizia Podreska di AcquaMarina Team Trieste. Infine, per la categoria Elite è campione italiano Davide Follesa dell’Asd Arcobaleno; Massimiliano Magnarelli dell’Asd Anthropos; Antonio Tenconi di Apd Vharese.