Loano non solo mare: escursione lungo il Sentiero dell’Ingegnere

Loano. Proseguono le uscite di “Loano non solo mare”: giovedì 14 marzo è in programma un’escursione lungo il Sentiero dell’Ingegnere, tra boschi, rocce e ruscelli. I partecipanti si ritroveranno alle 8.30 in piazza Valerga. Da qui si sposteranno in auto vers Pietra Ligure, dove imboccheranno l’autostrada in direzione di Genova. Usciti a Cisano, torneranno indietro verso Cogoleto e poi risaliranno fino a Lerca, dove verranno lasciate le auto.

Il Sentiero dell’Ingegnere è un percorso che risale a fine ‘800, costruito per facilitare i lavori di captazione delle acque della zona e convogliarle verso mare per le esigenze dei paesi costieri. L’itinerario si sviluppa quasi totalmente lungo sentieri che talora costeggiano corsi d’acqua ricchi di piccoli, suggestivi laghetti, cascatelle e marmitte dei giganti: un paesaggio integro e selvaggio che mai si sospetterebbe in una zona di così alto e trafficato turismo come la costa ligure. La camminata inizia da Lerca: di qui il sentiero scende ad incontrare il Rio dell’Amico, dopodichè risale la gola rocciosa ed il successivo rio denominato curiosamente “Cù du mundu” e raggiunge alfine la zona dove inizia il suo breve corso il torrente Negrone. Da questo punto, dopo una sosta, si ritornerà a Lerca con un itinerario ad anello: se il tempo e le condizioni del sentiero lo permetteranno gli escursionisti allungheranno il percorso di ritorno passando dai deliziosi laghetti della Tinna. La gita avrà una durata di circa 5 ore con un dislivello di 500 metri circa su un itinerario ad anello. Il capogita è Mino Bertone, coadiuvato da Mario Chiappero, Bruno Richero e Gianni Peirano.

Il programma di “Loano non solo mare” è curato dalla sezione loanese del Cai con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano. Per la partecipazione alla gita di non soci Cai è necessario sottoscrivere l’assicurazione nominativa infortuni, da richiedere entro le ore 12 del giorno precedente lo svolgimento dell’attività stessa telefonando a Laura Panicucci (ai numeri 019.67.23.66 o 3497854220).