“Catena Incatricchiata” 2018 per Brambilla e Pasqualin

di Claudio Almanzi Ortovero / Albenga. Il prestigioso riconoscimento inventato dal Circolo Sportivo Ortovero quest’anno raddoppia: a differenza delle precedenti edizioni, i premiati con la celebre “Catena Incatricchiata” infatti saranno due. Si tratta del ciclista professionista della Trek Segafredo Gianluca Brambilla e del famoso commentatore televisivo, l’ avvocato Claudio Pasqualin.

Fra gli ospiti ci saranno tanti ex professionisti, dirigenti federali e Vip fra cui il vincitore della passata edizione del premio l’ ex professionista Riccardo Magrini.

Il Circolo Sportivo Ortovero organizza la premiazione per sabato sera con la consegna del prestigioso premio “Catena Incatricchiata” durante la tradizionale cena sociale di fine stagione 2018 che la squadra guidata da Maurizio Tarello, terrà presso il Ristorante “Maqueda” dell’Hotel Regina ad Alassio.

Il premio è nato da un’idea del “capitano” Massimo Botti e dal famoso commentatore televisivo ed ex professionista Riccardo Magrini in seguito alla sua celebre frase con la quale, in diretta su Eurosport , durante la quindicesima tappa del Tour de France 2010, descrisse l’incidente meccanico accaduto ad Andy Schleck durante un attacco sul Port de Bales e che gli costò la perdita della maglia gialla a favore di Alberto Contador.

“La Catena incatricchiata” «premia, ogni anno la persona, il personaggio, l’atleta che, nel momento topico di qualcosa, incappa in un infortunio che ne limiti, o precluda il risultato. L’ambito in cui viene assegnato il Premio è prettamente quello ciclistico, ma la giuria può indicare talvolta anche persone e professionisti di altri settori. Il Premio consiste in una catena (Campagnolo, Shimano, o Sram) incollata su una tavolozza in legno, recante il cognome dell’atleta, o del personaggio vincitore, e viene prodotta in un unico esemplare dal famoso Maestro artigiano Bruno Valdisserra “U Diablu”».

Ultima revisione articolo: