One Billion Rising, iniziative a Sanremo

One Billion Rising, che come ogni anno coinvolgerà un miliardo di persone che si raccoglieranno nelle piazze italiane e di tutto il mondo per celebrare in modo gioioso, irriverente e libero, la volontà di fermare ogni forma di abuso sulle donne e sulle bambine, arriva giovedì 8 febbraio anche a Sanremo. L’appuntamento è in Via Matteotti, angolo Via Escoffier alle ore 16 dove le attrici dei Cattivi Maestri, che dal 2015 portano in giro I monologhi della vagina, presteranno la loro voce contro la violenza ai testi di Ever Ensler, fondatrice di One Billion Rising.

One Billion Rising ha ricevuto nel tempo consensi crescenti e solo in Italia nel 2017 sono stati organizzati più di 150 eventi che hanno raccolto 250 mila partecipanti.

In un’epoca in cui nuove forme di intolleranza e nuovi estremismi sembrano riaffacciarsi con prepotenza, la voce delle donne ha rafforzato la sua presenza nell’agenda politica e mediatica internazionale. Quest’anno la campagna One Billion Rising si focalizza sulla SOLIDARIETÀ. Solidarietà come arma contro ogni forma di sfruttamento e aggressione, solidarietà per tutte le donne che in Italia e nell’intero pianeta hanno la forza e la determinazione di denunciare gli abusi subiti in contesti familiari, nel  mondo del lavoro, dello spettacolo e della politica, squarciando il velo dell’omertà per sempre.

L’obiettivo, con il coinvolgimento di diverse organizzazioni e associazioni, è di ottenere l’attenzione e l’impegno delle istituzioni affinché attuino politiche sociali ed educative per fermare il fenomeno della violenza in ogni sua declinazione.