Pallavolo Albenga al giro di boa

La dirigenza della Pallavolo Albenga è ben consapevole che il bilancio di una stagione non sarà sicuramente condizionato da una singola prestazione, ma è indubbio che certe vittorie hanno un significato particolare, sopratutto se certificano una crescita tecnica importante e creano entusiasmo e certezze.

RobertoMichels

La partita contro il Gabbiano di Andora “ha rappresentato uno scontro generazionale, un derby dal vissuto emotivo importante contro atlete di esperienza e dal passato agonistico significativo; nonostante ciò, guidate in modo impeccabile dal coach Pezzillo Valentina e sotto la supervisione del Dt Grassadonio Massimiliano, le giovanissime atlete targate Ch4, hanno esibito la partita perfetta, vincendo in modo inequivocabile (25/19 25/21  25/18) e smentendo pronostico e classifica”.

Una vittoria che “nasce dal coraggio di programmare e investire sul settore giovanile in maniera importante”, allestendo una formazione con ben 8 elementi provenienti dall’under 18 (Caprioglio, Badano, Bareggi, Tomei, Mallamaci, De Rizzo) e Under 16 (Cassisi, Basso), un paio di “anziane” del 1996 (Vernetti e Trombetta) e un atleta di provata esperienza come il libero Pezzillo Stefania.
Una soddisfazione amplificata dai risultati delle formazioni giovanili, al comando in tutte le categorie, fatta eccezione per l’under 18, seconda dietro alla favorita Albisola.

Decisamente in crescita anche il settore maschile con il tecnico responsabile Andrea Curto che guarda con soddisfazione i risultati di under 16 e under 14, aspettando fiducioso la crescita dei più giovani. E alla base di tutto “c’è un gran brulicare di tanti piccoli atleti nel Minivolley che confidiamo possano garantire il futuro delle nostre squadre”.

Ultima revisione articolo: