Risarcimenti alle imprese liguri alluvionate: il caso ritorna in Parlamento

Sulla questione dei risarcimenti alle imprese liguri alluvionate certezze poche, polemiche tante. E il caso ritorna in Parlamento. «Abbiamo depositato oggi una interrogazione al Presidente del Consiglio e ai Ministri dell’Economia e dell’Agricoltura in merito alla vicenda relativa ai risarcimenti dei danni alluvionali subiti nel 2014 dalle imprese agricole della Liguria. Chiediamo una conferma del fatto, che ormai appare acclarato, che gli errori compiuti dalla Regione Liguria farebbero perdere agli agricoltori liguri i risarcimenti loro spettanti, per una cifra che si aggira intorno ai 16 milioni di euro» spiegano in una nota congiunta i due parlamentari liguri Franco Vazio e Anna Giacobbe.

«Abbiamo quindi chiesto al Governo — precisano citando il testo dell’interrogazione — “se corrisponda al vero che, allo stato attuale delle procedure, i danni subiti dalle imprese agricole liguri nel corso degli eventi alluvionali del novembre 2014 non sarebbero risarciti, come avrebbe dovuto accadere in forza del provvedimento approvato dal Consiglio dei Ministri del 28/07/2016”, e “se tale responsabilità sia riconducibile, come risulterebbe dagli atti acquisiti, alla mancata richiesta dei danni e alla mancata trasmissione da parte della Regione Liguria delle informazioni necessarie con le procedure e nei tempi previsti”».

«Quello che vogliamo mettere in evidenza è che in questo caso le imprese agricole interessate subirebbero un danno rilevantissimo, per molte esiziale, tale da compromettere la prosecuzione della loro attività, con ripercussioni, per la dimensione di tale danno, su tutta l’economia delle zone colpite. L’appello al Governo – concludono gli on. Franco Vazio e Anna Giacobbe – è quello di attuare in ogni caso tutte le iniziative utili ad individuare le modalità e i percorsi necessari ad ovviare ad un esito di questa vicenda che sarebbe drammatico per molti agricoltori liguri».

Ultima revisione articolo: