PUC Albenga, M5S: “Non si rendono conto di cosa sia la pianificazione”

Ancora polemiche sul Piano urbanistico di Albenga. «Noi del MoVimento 5 Stelle – dichiara il portavoce e consigliere comunale Francesco Di Lieto – in occasione degli incontri settimanali rivolti ad aiutare i cittadini alla comprensione del PUC e degli errori macroscopici di pianificazione in esso contenuti abbiamo riscontrato questa “anomalia” progettuale, che ora veniamo a scoprire non essere una svista bensì (parole del Sindaco) “che la sistemazione planivolumetrica… è solamente indicativa” quindi potremmo supporre – per lo stesso principio – che il Comune avrebbe potuto pagare, per la redazione di quel progetto planivolumetrico, utilizzando i soldi del monopoli e l’urbanista se ne sarebbe fatto una ragione perché anch’essi sono puramente indicativi».

RobertoMichels

«Non si rendono conto di cosa sia la pianificazione: creare una possibilità e contemporaneamente affermare che mai verrà sfruttata, è in sol tempo poco trasparente oltre che e ingenuo: siamo al teatro dell’assurdo. Ciò che è stato previsto dal PUC non è indicativo ma definitivo e vincolante, l’estratto di piano non mente. Troppe sviste, troppi errori, troppi aggiustamenti per un PUC anacronistico che, invece di prevedere un’Albenga più fruibile e moderna, ne affosserà turismo, agricoltura e sviluppo», conclude il consigliere Francesco Di Lieto.

Ultima revisione articolo:

ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO