Puc Albenga, sindaco Cangiano precisa: “resterà area sportiva, integrata con il Polo Scolastico”

Albenga. Nessuna “rivoluzione” urbanistica per la zona dove si trovano lo stadio e la bocciofila. È quanto tiene a chiarire l’Amministrazione comunale nel merito delle previsioni urbanistiche contenute nel nuovo PUC relative al distretto (DTR-CN1).
Afferma il sindaco Giorgio Cangiano: «Non è vero che il PUC prevede la realizzazione di un albergo al posto del campo da calcio e la realizzazione dello stesso a Lusignano. È sufficiente leggere gli obiettivi del distretto di trasformazione per rendersi con chiarezza conto che è espressamente prevista la necessita di “Riqualificare, rifunzionalizzare ed integrare l’assetto insediativo delle attrezzature sportive (campo sportivo, bocciofila) presenti nel distretto, migliorandone la qualità e l’intensità fruitiva, riorganizzandone le dotazioni funzionali complementari”».

offerteibslibri

Quella zona, precisa il sindaco, «deve infatti rimanere un’area sportiva, integrata con il Polo Scolastico. È chiaro che se in una visione futura si riuscisse a realizzare, sempre in quell’area, un moderno palazzetto, un nuovo stadio ed un albergo, ciò permetterebbe un rilancio sportivo e turistico della città. Si ribadisce che la sistemazione planivolumetrica allegata nelle schede allegate è solamente indicativa. Per quanto riguarda infine il campo di Lusignano nel PUC è prevista una riqualificazione dello stesso che ovviamente non deve intendersi come alternativa e sostitutiva allo Stadio attualmente esistente».

«Come più volte sottolineato – continua il primo cittadino – le osservazioni sono uno strumento concertativo per permettere ai cittadini di segnalare indicazioni migliorative e come tale verrà con attenzione valutato dall’Amministrazione. È però necessario che non vengano strumentalizzate per fornire errate informazioni in quanto in tal modo si vanifica ogni sforzo”.

Ultima revisione articolo: