“Magia in Val Merula”: due giorni di sport, cultura ed enogastronomia

Andora. 55 discipline sportive tutte da provare gratuitamente : L'orco di sangregorio di Magia in val Meruladall’equitazione al surf. Due giorni di degustazioni gastronomiche alla scoperta dell’entroterra. Tutto per promuovere la Val Merula e far conoscere la ricca proposta turistica di Andora, Stellanello e Testico: l’offerta ricettiva e balneare, la straordinaria varietà di sport che è possibile praticare in ogni periodo dell’anno ed i prodotti tipici dell’entroterra.

La seconda edizione di “Magia in Val Merula”, in programma 30 ed il 31 maggio 2015, è co-organizzata dal Comune di Andora e dal Comitato Promotore per Magia in Val Merula, con il contributo e patrocinio della Regione Liguria, il patrocinio della Provincia di Savona, Fondazione De Mari, il patrocinio del Coni ed in collaborazione con i comuni della vallata Stellanello e Testico.

Magia in Val Merula propone prove gratuite, sabato 30 maggio, dalle 14 alle 19 e domenica 31 maggio 2014, dalle ore 10.00 alle 19.00.

La Manifestazione si aprirà sabato 30 maggio, con la sfilata delle Associazioni e delle Società partecipanti alle attività, aperta dalla Fanfara dell’Aeronautica Militare. Il festoso corteo partirà alle ore 10 dal Porto turistico di Andora e proseguirà nelle Vie centrali di Andora per terminare in Piazza del Cuore Immacolato dove, alla presenza delle Autorità, si terrà la cerimonia di inaugurazione con l’esibizione della Fanfara.

“Magia in Val Merula” propone un fine settimana a misura di famiglia in cui bambini e ragazzi, fra i 4 ed i 18 anni, avranno la possibilità di provare gratuitamente una 55 discipline sportive, mentre i genitori saranno coinvolti in un itinerario di degustazioni gratuite alla scoperta dei prodotti tipici dell’entroterra.

Novità di quest’anno è la corsa podistica, non competitiva, aperta a tutti, “8 alle 8” ovvero otto km alle 8 di sera. Iscrizioni si ricevono on line sul sito di Andora Race.

Mascotte della due giorni è “L’Orco di San Gregorio”, disegnato da Enrico Franza ed ispirato ad una leggenda della Val Merula che affonda le sue radici nella storia della Vallata, ricostruita con un lavoro di ricerca da Anna Rita Lauro. Il pupazzo accoglierà i turisti nei giorni della manifestazione e già annuncia l’evento immortalato in decine di sagome in legno. Quest’anno chi effettua le escursioni potrà sui sentieri potrà anche visitare la Capanna dell’Orco che è stata allestita sul Sentiero dell’ Orco a Stellanello.

Luoghi di svolgimento delle attività sono : Rollo Medioevale ( borgata Rollo), la Contea dell’Orco ( Testico), La casa dell’Orco ( Stellanello), La Palestra dell’Orco ( palazzetto dello sport di Andora) Il Villaggio dell’Orco nel Parco delle Farfalle di Andora), la Cala dell’Orco ( porto Turistico di Andora). Altre location sono I maneggi della Val Merula, Il bosco di località Roggio, lo sferisterio di San Bartolomeo, il bocciodromo di Andora, la passeggiata a mare di ponente, il molo Tho Heyerdahl.

Programmati intrattenimenti, il sabato sera, ad Andora (a cura dell’Associazione Commercianti), a Stellanello (a cura della Pro Loco di Stellanello) e a Testico (a cura del Comune di Testico) nella suggestiva Borgata Rollo di Andora.