Albenga si candida Città Europea dello Sport 2016

Albenga. Con la conferenza stampa che si è tenuta questa mattina nella Sala Tomatis stadioconferenze della Biblioteca Civica di Palazzo Oddo si è conclusa la visita degli otto membri della Commissione Aces Europa per la valutazione della candidatura di Albenga quale Città Europea dello Sport 2016. Sotto la direzione dello spagnolo Ugo Alonso i membri che porteranno poi la loro valutazione a Bruxelles hanno visitato gli impianti della città, rimanendo particolarmente colpiti dalle strutture sportive, ad iniziare da quella di Campolau.

RobertoMichels

A fare gli onori di casa nella conferenza di questa mattina è stato l’assessore allo sport, il vice sindaco Riccardo Tomatis che ha sottolineato come la città abbia tutte le caratteristiche per poter ospitare l’evento: “La nostra amministrazione-ha sottolineato-ha cercato di portare avanti un discorso che faccia leva soprattutto sui benefici della pratica sportiva, e non soltanto tra i giovani. Abbiamo mostrato ai membri della commissione come sia rivolta particolare attenzione allo sport per i disabili”.

“Inoltre il messaggio che vogliamo comunicare è di come la pratica sportiva sia importante anche nell’età adulta, rappresentando un ottimo veicolo di prevenzione contro numerose patologie. I nostri impianti, penso soprattutto al Palamarco e Palaleca, sono una testimonianza – ha concluso Tomatis – di come lo sport rappresenti un punto di riferimento per la nostra amministrazione”. Soltanto tra un mese, una volta esaminate tutte le candidature (per città con meno di 25 mila abitanti) si saprà se la sfida sarà stata vinta.

Ultima revisione articolo: