Giro d’Italia ad Albenga, Lorenza Giudice: “Stiamo preparando un evento che rilancerà l’immagine della città nel mondo”

«Albenga sta per entrare nella storia del ciclismo con una vetrina Lorenza Giudicepromozionale di primo piano», dichiara Lorenza Giudice, membro del Cda della Fondazione Carisa Agostino De Mari e presidente della Confcommercio di Albenga, due organismi che insieme al Comune stanno coordinando la macchina organizzativa in vista della “tappa ingauna” del Giro d’Italia 2015.

«Per questo motivo – prosegue Lorenza Giudice – le riunioni si susseguono giorno dopo giorno per arrivare alla partenza della corsa con tutte le pedine sulla scacchiera al loro posto. Ognuno, dalla Fondazione De Mari alla Confcommercio al Comune, ha un ruolo ben preciso in questa macchina organizzativa. Si lavora con grande impegno e spirito per studiare al meglio eventi e situazioni. Tutto deve essere ovviamente concordato affinché l’organizzazione della partenza sia davvero memorabile e possa portare quei risultati che tutta la città nel suo insieme attende. Nulla insomma viene lasciato al caso. Albenga sarà la protagonista assoluta ed ha saputo mettere insieme le forze produttive della città – precisa Lorenza Giudice – Siamo pronti per organizzare al meglio l’evento con quelle forze imprenditoriali, economiche e anche amministrative che credono in quella che io stessa definisco una grande opportunità per proiettare l’immagine di Albenga non solo in Italia ma nel mondo visto che il Giro sarà seguito anche da telespettatori all’estero”, aggiunge Lorenza Giudice.

Nei giorni scorsi si è tenuto un primo incontro voluto dal vice sindaco Riccardo Tomatis all’auditorium San Carlo, ma altri ne seguiranno da qui a maggio. Tante sono le manifestazioni collaterali che accompagneranno alla corsa rosa del 10 maggio: si parte il 7 marzo, con la presentazione ufficiale del Giro al cineteatro Ambra.
Si tratterà di un vero e proprio spettacolo curato da un regia che sarà poi trasmesso da tutte le televisioni private del Nord Italia. Si proseguirà con il consueto appuntamento di primavera con “Fior d’Albenga” che quest’anno si vestirà dei colori e del tema legato alla bicicletta e al ciclismo.
Il 2 maggio si terrà la “Notte Rosa” e, il giorno successivo, una “pedalata” pre-corsa. Il tutto condito con mostre fotografiche, musei sempre aperti e tante iniziative per bambini.

La corsa di domenica 10 maggio: Albenga-Genova, km 150 circa, tappa per velocisti. Prima tappa in linea. Tappa per velocisti con Genova che attende le ruote veloci del gruppo. Al capoluogo ligure si arriverà dopo circa 120 km lungo la Riviera di Ponente. Si percorrerà in parte l’Aurelia e in parte si esploreranno alcune valli dell’Entroterra Savonese e Genovese. Degna di nota la salita a Stella, che conduce al paese natale del Presidente Sandro Pertini. Giunti a Genova, verrà percorso un veloce circuito cittadino di circa 7,5 km da percorrere 4 volte. Località toccate: Albenga, Finale Ligure, Savona, Stella, Varazze, Voltri, Genova.