Attesa ad Andora per le Ronde della Val Merula

C’è ancora qualche giorno di tempo per iscriversi alla seconda edizione V_Merula_2014_Podio_NAVACCHIdella Ronde della Val Merula, in programma il 7 e 8 febbraio prossimi: gli equipaggi interessati, infatti, potranno inviare la loro adesione entro il 2 febbraio spedendo le domande alla Sport Infinity A.S.D. – Via dei Mille 10, 17051 Andora (SV). “Quelle pervenute sino ad oggi – osserva Enrico Meini, Presidente del sodalizio organizzatore – hanno confermato il trend della prima edizione: ci sono vetture interessanti dal punto di vita agonistico, oltre che tutte da ammirare, a tutto vantaggio dello sport e dello spettacolo che la gara porterà nel nostro territorio, sulle strade dei comuni di Andora e Stellanello, che anche quest’anno ci sono vicini in questa fatica organizzativa”.

Al via di Andora, dunque, ci saranno vetture WRC (1.6 e 2.0 Turbo), Gruppo N, Gruppo A, Gruppo R (tutte le classi), Super 2000 ( 2.0 atmosferico e 1.6 turbo), Super 1600 (per le quali sarà possibile utilizzare degli «errata» scaduti, senza penalità), K11, RGT con omologazione FIA, FGT e Racing Start; in coda alle moderne, poi, spazio anche per una quindicina di auto storiche, debuttanti alla Ronde della Val Merula.

La cittadina savonese attende la sua Ronde con trepidazione. Sabato 7 febbraio, una volta ultimate le operazioni preliminari della gara e lo Shakedown, ci sarà la grande sfilata di tutte le vetture partecipanti alla manifestazione per le vie di Andora, un momento di grande festa molto desiderato dalla municipalità. In molti si aspettano di risentire ancora il rombo della Mini Countryman Wrc di Gino – Ravera, i vincitori della prima edizione della Ronde.

La seconda Ronde della Val Merula scatterà alle ore 07:31 dell’8 febbraio dalla centrale Via dei Mille, dove alle 15:55 è previsto l’arrivo del primo equipaggio concorrente: sarà articolata su un percorso di circa 209 km, 44 dei quali relativi alla prova speciale “Madonna della Guardia ” (11,000 km, da Caso a Villalunga) che verrà percorsa quattro volte.

* Nella  foto (© Sara Navacchi): il podio finale dello scorso anno