Andora, consigliere Franco Bruno denuncia: “spese pazze per l’acquedotto pubblico”

Il Comune di Andora ha speso in più 500.000,00 euro di acqua in soli sei Franco Bruno 02mesi con la nuova Amministrazione Demichelis: questa è la denuncia di Franco Bruno consigliere comunale per Viviandora.

«Ho esaminato attentamente i documenti contabili in vista del prossimo Consiglio Comunale ed ho appurato che i capitoli di spesa per l’acquisto di acqua da terzi sono stati aumentati in maniera spropositata. Questi aumenti non hanno alcuna giustificazione, oltretutto in presenza di una stagione estiva molto piovosa» afferma il consigliere comunale.

«Viviandora ha sempre lavorato per rendere autosufficiente il Comune nell’approvvigionamento idrico migliorando e potenziando i pozzi di proprietà comunale. Ciò al fine di ridurre il più possibile l’acquisto di acqua ovviamente per contenere il più possibile le spese a carico dell’Ente. Basti pensare che nel 2013 l’Amministrazione retta da Viviandora aveva acquistato ben 700.000 metri cubi di acqua in meno rispetto all’anno 2009, inizio del secondo mandato. È evidente che tale politica non è stata perseguita anche dai nuovi amministratori e ora i dati del bilancio purtroppo parlano chiaro», prosegue il consigliere andorese.

«Un aumento della spesa di oltre il 40% (per quasi 1.100.000 metri cubi di acqua in più) in soli sei mesi rispetto sia al bilancio di previsione 2014 che ai bilanci degli anni precedenti, in cui ha amministrato Viviandora, è davvero sconcertante. Peraltro il sindaco Demichelis ed il vice sindaco Rossi proprio per l’acquedotto avevano effettuato ai primi di luglio una riunione con la ditta che cura la gestione e al termine avevano pubblicamente dichiarato “ abbiamo trovato soluzioni tecniche che risolveranno in brevissimo tempo le problematiche impreviste che hanno causato i disagi…”. Se questi sono i risultati…».

«Per tali ragioni venerdì 28 novembre alle ore 21,00 nel Consiglio Comunale in cui si discuterà di queste spese, nell’ambito della variazione di assestamento al bilancio, verranno chieste esaurienti spiegazioni e sarà richiesta la costituzione di una commissione comunale di indagine per esaminare le ragioni che hanno portato a tali spese, a parere di Viviandora assolutamente non giustificabili. Invito tutti i cittadini a Palazzo Tagliaferro per assistere alla seduta del Consiglio Comunale in modo da rendersi conto di come vengono spesi i soldi della comunità andorese da parte della Giunta Demichelis e ritengo che questa maggior spesa non passerà certo inosservata all’esame degli Organi preposti al controllo contabile” conclude Franco Bruno.

1 Commento

  1. Vuol dire che gli attuali amministratori si ” sono mangiati ” questi soldi che a Lei risultano in più ?
    le Sue sembrano accuse di furto.
    Se è tanto sicuro perché non presenta una denuncia alla procura ?
    penso che i Suoi “tanto odiati” oppositori avranno di che dimostrare su quanto pomposamente da Lei annunciato.
    Venerdì sera tutti a p.zzo Tagliaferro, grande spettacolo !ingresso libero.

I commenti sono bloccati.