Albenga: iniziate le finali dei Campionati Italiani di bocce (foto)

di Claudio Almanzi – Sono iniziate questa mattina ad Albenga e negli altri 4 Albenga - finali Campionati Italiani di boccenove comuni interessati le finali dei Campionati Italiani di bocce che si disputano in questo fine settimana nel Palasport ingauno e nei bocciodromi delle città vicine. Sono arrivati da tutta Italia, in particolare da quelle regioni nelle quali per tradizione si pratica la specialità del volo, i giocatori iscritti alle finali individuali si batteranno per lo scudetto. Quattro sono le categorie interessate alla spettacolare kermesse ingauna: A e D maschile, AB e CD femminile. Nella categoria A ci sono 116 iscritti che giocano ad Albenga, Loano, Ceriale e Borghetto, i D (64) sono invece impegnati ad Andora, Finale e Pietra Ligure. Le gare femminili di AB (70) hanno quale sede i campi di Garlenda ed Arnasco, infine le giocatrici di CD (32) a Borghetto d’Arroscia (Leverone).
I turni di finali invece domani, già dalla mattina, si disputeranno nell’impianto Palasport di Albenga, con finalissime a partire dalle ore 16 e 30. Al termine premiazioni e consegna delle maglie tricolori. Ai riconoscimenti previsti abitualmente dalla Federazione si aggiungeranno premi (gioielli, fiori, piante aromatiche, prodotti tipici) offerti dal comitato organizzatore, dalla famiglia Damonte-Sandre e dalla Coop Olivicola di Arnasco. Sono in gara tutti i club italiani più titolati.
I numeri più importanti sono quelli di Piemonte e Liguria, ma sono degnamente rappresentate anche Valle d’Aosta, Veneto, Trentino, Friuli, Toscana e Calabria. Fra i favoriti i grandi come Ballabene, Ressia, Deregibus, Grattapaglia, Amerio, Bruzzone, Mana e Pautassi che si daranno battaglia tra i big. Cappato, Freccero, Piccardo e Bianchi capeggiano la nutrita schiera di giocatori ponentini che difendono i colori dei club locali. Campione in carica è il già iridato Carlo Ballabene (Brb Ivrea). Per il massimo titolo femminile sono favorite Mandola, Traversa, Botteon e Venturini. Scudettatat 2013 è stata Josella Lombardi (La Boccia Carcare).
L’organizzazione è stata curata nei minimi dettagli dal Comitato Tecnico Territoriale della Federbocce di Albenga, presieduto da Ginetto Pastorelli, con il patrocinio della Regione Liguria, della Provincia di Savona e dei dieci Comuni coinvolti, e con il sostegno della Fondazione Agostino De Mari. Intanto a Vado si è disputato il classico Trofeo “Colore e colore” (giunto alla sedicesima edizione) che ha visto il successo della Loanese di Giuseppe Rocco, Roberto Nieddu e Gerardo Pignone. Sui campi della Vadese il trio loanese ha battuto in finale per 13 a 9 la Vadese A composta da Roberto Rossi, Carlo Sclavo e Giuseppino Giusto. Al terzo posto del torneo riservato alle categorie BCC e CCD a pari merito si sono classificati la Vadese B (con Enrico Lucchini, Angelo Brunasso e Piero Santi) e la Vadese C (con Fiorenzo Grazioli, Giorgio Ciccin e Valentino Revelli).

RobertoMichels

Ultima revisione articolo: