Domenica a Pietra Ligure il Meeting Giovanile di pallapugno

Tutto pronto per il Meeting Giovanile di pallapugno: la grande kermesse del balon giovanile è in programma domenica 7 settembre a Pietra Ligure (cuore della manifestazione), Borgio Verezzi e Loano.
In campo tutte le formazione giovanili, dai Promozionali agli Juniores, compresa la categoria Femminile, con un record di partecipazione di squadre che tocca le cento presenze per un totale di oltre 500 ragazzi coinvolti.
Il programma della giornata prevede, dopo la sfilata delle quadrette nel centro di Pietra Ligure, la cerimonia di inaugurazione in piazza San Nicolò; quindi al via le gare di qualificazione sui diversi campi.
A Pietra Ligure, di scena i Promozionali, distribuiti sui campi tracciati sulla passeggiata lungomare, e gli Esordienti, in piazza San Nicolò e nel campo di calcio che ospiterà in serata anche tutte le finalissime e la cerimonia di premiazione.
A Borgio Verezzi (nel campo da calcio), saranno di scena Juniores e una parte dei Pulcini, che giocheranno anche, assieme agli Allievi, a Loano nello stadio comunale .
Finalissime, come detto, a Pietra Ligure, presso lo stadio comunale, a partire dalle ore 17.
Regista dell’evento è Carlo Scrivano, vicepresidente Fipap, che assieme all’assessore allo Sport di Pietra Ligure Giacomo Negro, al Vice Sindaco di Loano Remo Zaccaria e al Sindaco di Borgio Renato Dacquino che, unitamente al Comitato Regionale presieduto da Giorgio Massa e quello di Savona presieduto da Roberto Pizzorno, hanno fortemente voluto riportare il Meeting in Liguria: “Sicuramente si tratta di un appuntamento di grandissimo livello nel quale saranno coinvolti centinaia di ragazzi. Poter ospitare un evento di simile portata è un segno tangibile di fiducia verso il movimento sportivo ligure, che vede in forte sinergia Federazione e le Amministrazioni locali. Il movimento è in crescita, come l’aumento delle squadre testimonia, dal basso c’è la spinta giusta: serve sicuramente crescere a livello senior, ma appuntamenti come il Meeting sono volano di primaria importanza e servono a catalizzare l’attenzione del pubblico di appassionati e non solo”.
Grande apprezzamento anche dall’Assessore allo Sport di Pietra Ligure Giacomo Negro che citando Pavese ha sottolineato la valenza turistica e culturale di questo avvenimento mentre Remo Zaccaria ha evidenziato come la Pallapugno oltre ad essere sport anticamente giocato a Loano è una delle manifestazioni di punta del settembre sportivo loanese dove economia e sport hanno grande rilevanza. Pino Raimondo assessore a Borgio Verezzi ha concluso ricordando come questo sport unisce le generazioni e fa da ponte tra i giovani sempre propensi al web e ai social e gli anziani che facevano del gioco in piazza un modo per stare insieme.

RobertoMichels

Ultima revisione articolo: