Amministrative Albenga: SEL scioglie le riserve e sostiene Cangiano candidato sindaco

Sinistra Ecologia Libertà ha infine sciolto le riserve e alle prossime ??????????????????????????cangiano?????amministrative di maggio sosterrà la candidatura a sindaco di Albenga di Giorgio Cangiano – appoggiato già dal Pd e dalle due liste civiche “Voce alla Gente” e “Talea d’Albenga” – “coerentemente con il progetto politico di portare, criticamente, elementi di novità e discontinuità nel campo del centro-sinistra”.

“Il nostro appoggio alla candidatura di Cangiano”, puntualizza la segreteria provinciale di Sel, “però, non è una accettazione aprioristica è il presupposto per definire un programma di coalizione che metta al centro punti per noi essenziali”.

In particolare, “si tratta di adozione e promozione di un modello di sviluppo capace di integrare turismo, agricoltura e commercio, integrando, tutelando e sostenendo tutte le realtà peculiari della città; attenzione particolare alla tutela del territorio Albenga evitando in qualunque modo che via sia ulteriore occupazione del prezioso suolo agricolo vera risorsa della città; adozione di strumenti e modelli partecipativi in grado di garantire la partecipazione costante e reale dei cittadini alle decisioni dell’amministrazione locale”.

“Il nostro obiettivo – conclude Sel – è di portare alla guida della città Giorgio Cangiano che avrà l’importante onere/onore di realizzare un programma ambizioso di cambiamento e crescita”.

1 Commento

  1. Parliamoci chiaro: i programmi elettorali sono fotocopiati da un anno all’altro ( oggi copia-incolla) e per quello che valgono, se proprio volete giustificare questo appoggio, le domande che dovreste fare al candidato sindaco (ma a questo punto converrebbe farle direttamente al pd) potrebbero essere quelle per chiarire cosa vogliono fare in materia di costrruzioni e colate di cemento, servizi pubblici come il grave tema dell’acquedotto (dato via anni fa e mai ripreso dal privato anche quando c’er al’occasione di farlo nel 1998), rumenta, sanità e ospedale pubblico o pubblico di facciata ma in prestito ai privati? Questi servizi dei cittadini li vogliono pubblici o privati? Sulla sicurezza cosa vogliono fare? Per l’agricoltura? Per l’inquinamento (fitofarmaci in agricoltura e qualità dell’aria dell’acqua e del suolo) e altre cosette che sembra che sono anche argomenti di SEL nazionale.
    Dopo che avrete avuto la risposta e ce la farete sapere, allora potrete anche chiedere il voto agli elettori.
    Ma un appoggio così non mi sembra abbastanza motivato.
    Piuttosto quali sono stati gli attriti con il candidato sindaco Milani al punto che è uscito da SEL. Per caso riguardavano questi argomenti?

I commenti sono bloccati.