Polizia locale di Loano, arrestato uno scippatore

Si è conclusa con un “caso pratico”, cioè l’arresto di uno scippatore, la giornata formativa dei nuovi agenti dell’associazione delle polizie locali di Finale Ligure, Loano e Savona.

Lo scorso 29 settembre i nuovi operatori stavano affiancando gli uomini del Nucleo di Sicurezza Urbana per uno stage formativo in materia di “sicurezza urbana”quando, dalla centrale operativa, è giunta la notizia dello scippo di una borsa ai danni di una donna di 81 anni residente a Loano. Lo strappo è stato particolarmente violento: il malvivente, infatti, ha fatto cadere a terra l’anziana, che è quindi dovuta ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso di Pietra Ligure.

Visionando le telecamere di video sorveglianza gli uomini del Nucleo hanno riconosciuto come probabile responsabile del gesto C.S., tunisino irregolare classe 1983 già noto alle forze dell’ordine che in passato era stato arrestato due volte per spaccio dal Nucleo di Sicurezza Urbana delle polizie locali associate.

Gli agenti si sono subito messi sulle tracce dell’uomo, conducendo ricerche sia a Loano che a Finale Ligure, altra località da lui abitualmente frequentata. Lo straniero è stato infine individuato e fermato, a poca distanza dalla stazione ferroviaria di Loano.

Gli agenti hanno subito informato dei fatti il Pm di turno, il sostituto procuratore Chiara Venturi: alla luce della pericolosità del soggetto e della particolare violenza del furto, il magistrato ha deciso di procedere con l’arresto. Per lo scippatore si sono quindi aperte le porte del carcere di Marassi.