Albenga: i lavori al ponte di Bastia termineranno entro fine novembre

I consiglieri Vio e Secco: “Soddisfatti della tempestività dell’incontro e dei chiarimenti ricevuti, ma eventuali lavorazioni future tengano presenti le esigenze del territorio”.

Nella giornata di oggi (lunedì 24 ottobre), come richiesto dai consiglieri Mirco Secco e Camilla Vio, si è tenuto un incontro tra ANAS e Comune di Albenga relativo allo stato di lavorazione e la tempistica dell’intervento di messa in sicurezza delle strutture portanti del ponte di Bastia.

Anas ha chiarito che il progetto prevede il consolidamento strutturale delle fondazioni, delle pile e degli archi in muratura per un investimento complessivo di 300mila euro.
Ad oggi risulta completata la prima fase di lavorazione ed è in corso la seconda per la quale si è resa necessaria la chiusura al traffico veicolare del ponte.
Durante l’esecuzione dell’opera sono emerse difficoltà, non prevedibili, relative alla perforazione delle pile per il posizionamento dei micropali tali per cui è stato necessario modificare le modalità di intervento e ricalcolare il cronoprogramma dei lavori che, in base alla nuova tempistica, termineranno entro fine novembre.

Affermano i consiglieri Camilla Vio e Mirco Secco: “Ringraziamo Anas per aver risposto tempestivamente alla nostra richiesta di incontro. Apprezziamo lo spirito propositivo rappresentatoci nella giornata di oggi certi di poter condividere anche per il futuro le decisioni relative agli interventi che saranno necessari su questa che è una delle arterie più importanti, non solo per la frazione di Bastia, ma per l’intero comprensorio. Oggi ci è stato garantito che entro fine novembre il ponte sarà riaperto al traffico veicolare ed entro fine dicembre anche ai mezzi pesanti.”

“Siamo soddisfatti dell’incontro di oggi sebbene occorra precisare che, a nostro avviso, il Ponte di Bastia è sottodimensionato rispetto al traffico e alle esigenze di viabilità del 2022. Sarebbe opportuno, in prospettiva, valutare un intervento complessivo relativo alla viabilità della zona anche in considerazione della pista ciclabile che la nostra Amministrazione intende realizzare” Concludono i consiglieri Secco e Vio.

Afferma il vicesindaco Alberto Passino: “Purtroppo i disagi per i cittadini e gli utenti della strada proseguiranno ancora per circa un mese. Come Amministrazione, grazie ai nostri funzionari dell’ufficio tecnico e alla dirigente Franca Briano continueremo a monitorare gli interventi chiedendo costanti aggiornamenti sui lavori ad Anas che si è dimostrata assolutamente disponibile in tal senso”.