Innovazione: al via la decima edizione di Smartcup Liguria

lampadina presa

Sono 67 gli aspiranti imprenditori iscritti alla decima edizione di SMARTcup Liguria, il concorso di idee innovative promosso da Regione Liguria e gestito da Filse, che promuove la nascita di start up ad alto potenziale e spin-off provenienti dal mondo della ricerca.

Pubblicità

A partire da oggi, 13 settembre, e fino al prossimo 30 settembre, i proponenti saranno accompagnati nella creazione del loro piano d’impresa, che verrà sottoposto a una giuria di esperti del mondo accademico, imprenditoriale e finanziario del territorio aderenti all’iniziativa, che selezioneranno i finalisti per “l’elevator pitch” di fine ottobre.

“La Liguria si conferma territorio molto fertile, come attenzione e competenza al mondo della ricerca tecnologica e scientifica – racconta l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti – Per accompagnare il passaggio da idea a impresa, tramite Filse, Regione Liguria ha avviato nel 2013 SMARTcup Liguria, la business plan competition, con cui abbiamo sinora accolto 275 progetti imprenditoriali e permesso la nascita di 55 attività economiche. Numeri che ci auguriamo di incrementare in questa decima edizione, che consolida, ancora una volta, la sinergia del network regionale nello sviluppo economico e scientifico del territorio”.

Pubblicità

I primi classificati nei settori ICT, Life Sciences & Med tech, Clean-tech & Energy e Industrial parteciperanno al PNI, il Premio Nazionale dell’Innovazione, che si terrà a L’Aquila l’1 e il 2 dicembre.

“In Liguria sta crescendo un importante ecosistema coeso che promuove efficacemente la ricerca, l’innovazione, il trasferimento tecnologico e la nascita di nuove imprese. La bellezza di SMARTcup è che non si esaurisce nella mera competizione, prosegue con un supporto costante da parte della nostra struttura specializzata all’incubatore BIC che affianca le idee imprenditoriali nel percorso di creazione e gestione aziendale” sottolineano il presidente di Filse Lorenzo Cuocolo e il vice direttore generale di Filse Maria Nives Riggio.

“La SMARTcup rappresenta un tassello importante per la creazione di impresa che ben si inserisce nella strategia comune che, come Università di Genova, abbiamo recentemente sottoscritto con Regione Liguria e Filse, per il mantenimento delle competenze sul territorio regionale attraverso l’incubatore BIC e supportare, fin dalle primissime fasi di vita, la crescita dell’attività imprenditoriale con servizi di tutoraggio, coaching, finanza dedicata, iniziative di internazionalizzazione, marketing, networking, oltreché con spazi e laboratori attrezzati” commenta il professor Fabrizio Barberis.

I quattro vincitori avranno l’opportunità di insediarsi per sei mesi nella rete regionale degli incubatori di impresa di Filse e beneficeranno di iniziative di accompagnamento e supporto alla nascita della loro impresa.