Pnrr digitalizzazione, il Comune di Savona partecipa a bandi per 800mila euro

Il bando per la migrazione al cloud dei servizi dell'amministrazione favorisce la digitalizzazione degli enti locali e migliora l’offerta consentendo l'iscrizione online a nidi, mense o la richiesta del parcheggio residenti

facciata Palazzo del Comune di Savona

Questa mattina la giunta di Savona ha approvato un’ulteriore candidatura per la partecipazione del nostro Comune ai bandi del PNRR relativi alla digitalizzazione della PA.

Gli Enti locali – rileva l’Assessore Gabriella Branca con delega alla transizione digitale – hanno oggi la necessità di dare risposte veloci e adeguate a tutti gli utenti che, anche a seguito delle impellenti necessità emerse nel corso della pandemia, ovvero per acquisite competenze digitali, cercano tutti i vari servizi che prima avrebbero richiesto di persona a uno sportello con le modalità online”.

I portali e le applicazioni delle PA devono adattarsi velocemente e per farlo, non solo devono riammodernarsi, ma devono riprogettare in una modalità completamente nuova le loro architetture e l’organizzazione dei servizi.

Con i Dirigenti degli Uffici, abbiamo identificato un range di servizi per cui effettuare la migrazione verso soluzioni Public Cloud Qualificate o presso Infrastrutture della PA idonee: 18 servizi ricadenti nelle caratteristiche di cui all’avviso del bando, per la migrazione dei “Servizi Cloud” per un importo presunto di € 299.124,00, oltre ad € 120.000,00 di canone, per un totale di € 419.124,00. I servizi scelti vanno da quelli demografici (anagrafe, stato civile, elettorale, cimiteri) a quelli del settore edilizia (SUE, SUAP, etc.), dal settore Tributi alla gestione delle licenze di commercio come anche il settore Ragioneria e quindi all’intero iter del bilancio.”

Sempre questa mattina è stata approvata anche la candidatura di partecipazione al bando PNRR relativo al pacchetto “Servizi al cittadino”. In questo caso sono stati individuati 6 servizi ricadenti nelle caratteristiche di cui all’avviso per un importo presunto di € 231.900,00:

  • – richiedere il permesso di parcheggio per residenti
  • – presentare domanda per i bonus economici (sovvenzioni erogate per consentire il risparmio sulla spesa per specifici servizi e/o beni, riservato ai cittadini che abbiano i requisiti stabiliti per accedere alla fruizione del Vantaggio)
  • – presentazione delle domande di partecipazione ai concorsi pubblici
  • -richiedere il permesso di occupazione suolo pubblico
  • – richiedere l’iscrizione agli asili nido
  • – richiedere l’iscrizione alla mensa scolastica.

Unitamente a questo pacchetto di servizi – conclude l’Assessore Branca – il bando in questione prevede la possibilità di implementare e modificare il nostro sito web con l’importo di € 96.260,00 per una somma complessiva di € 328.160,00, un’esigenza che è molto sentita dalla nostra Amministrazione perché il sito deve diventare sempre più agile e sempre più alla portata dei cittadini per essere davvero un servizio.”