Sandro Mazzola ad Albenga

Sandro Mazzola, indimenticabile centrocampista dell’Inter e della Nazionale italiana, è ad Albenga da alcuni giorni, ospite della Casa di Cura San Michele in viale Pontelungo per un periodo di riabilitazione dopo un intervento di protesi all’anca eseguito in Piemonte.

“Ho scelto questa struttura -dice il campione – perchè è una eccellenza in campo fisioterapico e per respirare un po’ di aria di mare. Poter completare le cure per la mia ripresa anche all’aria aperta nel verde del parco della Clinica, all’ombra di grandi pini marittimi, è davvero un valore importante che si aggiunge alla competenza e alla professionalità dello staff sanitario”. Grazie al professor Nicola Nante e alla sua signora dottoressa Anna Maria Gentile una delegazione dei Fieui di caruggi ha potuto incontrare Sandro Mazzola sul grande terrazzo della Casa di cura in un momento di pausa delle attività fisioterapiche.

“È stato un incontro piacevole -racconta Gino Rapa portavoce dei Fieui – con chi ha scritto una parte importante della storia del nostro calcio. Mazzola ci ha rivelato il suo grande attaccamento ai colori nerazzurri tuttora molto forte e ha simpaticamente scherzato sui ‘nemici’ juventini e milanisti ritenendoli responsabili dei suoi problemi di oggi alle gambe. Una bella persona, semplice e modesta, come eravamo abituati a conoscerlo nei momenti della gloria”. Dino Vio, responsabile del Piccolo Museo della Fionda ha raccolto l’autografo del campione che sarà riprodotto su una mattonella in ceramica per il muretto, ormai ricchissimo di firme celebri, in vico del Collegio. Sandro Mazzola, dopo aver ricevuto con piacere il fazzolettone giallo dei Fieui, ha promesso che verrà a inaugurare la sua piastrella al più presto.