Loano non solo mare, una escursione a Punta Chiappa

Nuovo appuntamento con “Loano non solo mare”, il programma curato dalla sezione loanese del Cai con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano. Giovedì 3 febbraio è in programma un’escursione nel Golfo Paradiso, lungo una costa rocciosa e spettacolare che da Camogli porta a Punta Chiappa e ritorno.

Per questa escursione è previsto lo spostamento in treno. All’andata, la partenza da Loano è fissata alle 6.59, ma chi lo desidera può utilizzare lo stesso convoglio con partenza da Albenga alle 6.50, da Finale alle 7.07, da Savona alle 7.21. L’arrivo a Camogli è previsto alle 8.53. Per il ritorno, la partenza è alle 16 da Camogli, con cambio a Savona e arrivo a Loano alle 18.27.

Uscendo da Camogli si costeggia inizialmente il torrente Gentile e con una salita di 900 scalini fra uliveti, orti e villette si raggiunge il sagrato della chiesa di San Rocco (a 220 metri sul livello del mare) ricostruita nel secolo scorso sul luogo di un’antica cappella e dal cui piazzale si ha una splendida vista su Camogli e su tutto il Golfo Paradiso fino a Genova e oltre. Da San Rocco si prosegue con saliscendi rocciosi e panoramici, si raggiunge la borgata Mortola e successivamente la località Batterie, che prende nome dai vari bunker qui costruiti durante la seconda guerra mondiale. Dalle Batterie inizia la discesa che con sentieri e scalinate aperte sul mare sottostante portano a Punta Chiappa, una delle località più suggestive della costa ligure. Punta Chiappa, un piccolo significativo angolo del Golfo Paradiso, è una lingua di roccia bassa e stretta, che si protende nel mare per una cinquantina di metri.

Il ritorno avverrà con un sentiero che, dopo aver superato il simpatico angolo di Porto Pidocchio e la sua passerella sul mare cui sono appese le reti da pesca, riprenderà a salire con una lunga scalinata che toccherà dapprima la romanica chiesa di San Nicolò di Capodimonte, storico e pregevole edificio risalente al XII secolo, e riporterà alfine alla chiesa di san Rocco: di qui si ritornerà a Camogli percorrendo in discesa la scalinata salita all’andata. Camogli vale sicuramente una visita, tempo permettendo: antico borgo marinaro, è noto soprattutto per la sua “palazzata a mare”, una delle più belle e pittoresche della Liguria, una sfilata di case alte e dipinte a colori vivaci, a ridosso della spiaggia.

La gita avrà una durata di 4 ore e mezza e seguirà un itinerario a semi-anello con un dislivello di 500 metri circa. I capigita sono Gianni e Giusi Simonato, Mario Chiappero e Bruno Richero. Le escursioni sono gratuite e praticabili da quanti abbiano un discreto allenamento alle camminate in montagna. Per la partecipazione alla gita, i non soci Cai devono sottoscrivere l’assicurazione nominativa infortuni, da richiedere entro le 12 del giorno precedente lo svolgimento dell’attività stessa telefonando a Flavia Robaldo al numero 335.84.84.568 o, se assente, a Elena Ghiglione al numero 333.93.84.941 entro le 12 del giorno precedente la gita. Senza assicurazione non si potrà partecipare. I partecipanti dovranno avere calzature adatte ed un abbigliamento idoneo all’ambiente montano. I capigita non ammetteranno chi non ha i dovuti requisiti. Pranzo al sacco a carico di ogni partecipante. I partecipanti sono tenuti ad attenersi alle disposizioni anti-Covid in vigore. Per info sulle escursioni di “Loano non solo mare” è possibile contattare Beppe Peretti al numero 329.4288096.
L’obiettivo di “Loano non solo mare” è promuovere la pratica escursionistica come occasione di socializzazione, benessere personale, conoscenza e valorizzazione del territorio.