Punto di Primo intervento di Albenga, interrogazione in Regione

Consigliere Regione Liguria Roberto Arboscello

Roberto Arboscello (Pd-Articolo Uno) ha presentato oggi in Consiglio regionale un’interrogazione, sottoscritta da tutto il gruppo, in cui ha chiesto alla giunta di sopperire alla carenza di personale presso l’ospedale di Albenga e di mantenere attivo il Punto di primo intervento. Il consigliere regionale ha ricordato che da agosto la cooperativa Altavista forniva personale medico privato alla Asl2 per sopperire alla carenza di personale, ma che il 25 ottobre sarebbe stato revocato il contratto con la Cooperativa.

Pubblicità

Il presidente della giunta con delega alla sanità Giovanni Toti ha spiegato che, per mantenere attivo il servizio, è stato definito un accordo regionale con i rappresentanti sindacali dei medici si medicina generale per avviare un progetto sperimentale che prevede l’apertura di un ambulatorio di primo intervento per bassa intensità assistenziale. L’ambulatorio garantirà un filtraggio agli accessi al pronto soccorso dell’ospedale e la presa in carico degli altri pazienti, secondo i protocolli condivisi con il Dipartimento di emergenza della als2. Il servizio ambulatoriale – ha detto – sarà garantito tutti i giorni per 12 ore e saranno messi a disposizione il laboratorio di analisi, la diagnostica per immagini e i servizi di consulenza specialistica.