Pastorino (Linea Condivisa): “vittoria Marco Russo a Savona un grande successo che può essere di buon auspicio per le amministrative 2022 a Genova e La Spezia”

Pastorino Gianni

Grande soddisfazione da parte del gruppo consiliare Linea condivisa per la vittoria di Marco Russo a Savona, che “rappresenta un fatto politico assolutamente rilevante. Il risultato ottenuto da Marco Russo dimostra come una candidatura maturata dalla società civile, – dichiara il capogruppo di Linea condivisa Gianni Pastorino – che è riuscita ad instaurare un dialogo con le forze politiche, ascoltando diverse idee e suggerimenti, sia in grado, oggi, di prendersi la città della Torretta. Ed è riuscita a farlo già due settimane fa, ribaltando i pronostici, e oggi confermando interamente il proprio consenso in città”.

Pubblicità

“Con il successo di Russo si potrà dar vita ad un progetto di rinnovamento sociale, urbanistico e logistico della città, oltre a mandare un messaggio politico molto forte al centrodestra, in vista delle prossime elezioni amministrative”. “È un segnale importante e significativo in vista delle votazioni a Genova e La Spezia, che si terranno nel 2022 – prosegue il consigliere regionale Gianni Pastorino –. Solo un anno fa, nel comune di Savona, la coalizione regionale di Toti vinceva, e a fronte di un’opposizione costruita anche con il Movimento Cinque Stelle, riuscendo ad ottenere un vantaggio di circa 200 voti. In un anno tutto è cambiato (nonostante la posizione politica per noi non condivisibile del Mov5Stelle che non ha aderito e appoggiato la candidatura di Russo) e un movimento civico, progressista e di centrosinistra riprende la città di Savona”.

Per il consigliere regionale di Linea condivisa Gianni Pastorino il successo di Savona è di buon auspicio per le amministrative del 2022, “per mandare a casa il sindaco di Genova Bucci e il sindaco di La Spezia Peracchini”.

Pubblicità